ll giornalista Benedetto Ferrara, sulle pagine de La Nazione, ha analizzato la sconfitta della Fiorentina di ieri sera in Supercoppa.

Questa la sua analisi: 

"Che figura. Che tristezza. C’è la storia del rigore, del “fate un po’ voi”, che grida vendetta. Speravamo che un tiro dal dischetto trasformasse Ikonè come avrebbe fatto un bravo psicologo? Mah. Ma oltre quel tiro che nemmeno in promozione c’è molto altro. Soprattutto degli esterni offensivi fuori dal gioco. Brekalo? Mai visto. E come lui quasi tutti gli altri. La società ci aveva tenuto a dire che il frigo è pieno. Di cosa, però, non è chiaro. La verità è che la Fiorentina ha fatto dieci passi indietro, è tornata la squadra fragile che aiuta l’avversario a trovare la porta. Italiano ha sbagliato formazione, ma le responsabilità sono di tutti, società compresa. Anche Mazzarri ha cancellato il passato recente, mettendo sotto così la Fiorentina, che è caduta nel tranello col suo possesso palla fine a se stesso. Una delusione in purezza, anche perché l’occasione era di quelle che capitano raramente. Per piacere controllate bene il frigo, ci sta che qualcosa sia andato a male". 

sup

Potrebbe interessarti anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/375426813446/ikone-non-sa-proprio-cos-e-la-porta-e-basta-con?et

Calciomercato Fiorentina: più Liga che Bundesliga, il vice Bonaventura sarà...
Cecchi: "Ieri in campo scelte della Fiorentina inspiegabili"

💬 Commenti