Italiano Conference League (ph. G.Morini)
Italiano Conference League (ph. G.Morini)

Vincenzo Italiano è intervenuto ai microfoni di Mediaset al termine della gara contro l'Atalanta vinta per 1-0.

Sulla gara contro l'Atalanta

Abbiamo giocato la partita che dovevamo giocare e abbiamo trovato un signor portiere. In questa maniera si cresce tutti, dalla fase difensiva alle altre. Questo atteggiamento dovremo riportarlo nella gara di ritorno. Conosco bene Tullio Gritti (vice-allenatore Atalanta, ndr), quando dice che al ritorno sarà un'altra musica ci credo, ma intanto ci teniamo questo vantaggio

Sulla prova di Parisi

Quando parlo di un'ottima prestazione e tanta attenzione mi riferisco anche a lui, che ogni tanto ha avuto momenti di distrazione. Invece oggi ha lavorato bene, se gioca così è un signor giocatore. Dietro sono stati straordinari, concentrazione al top di tutti. Bravo lui ma, ripeto, bravi tutti, perché non puoi vincere contro questa Atalanta, una delle squadre migliori in Italia, senza fare una prestazione eccellente

Sul ritorno e sulla prova di Kouame

Stiamo parlando di un ragazzo che è tornato da campione d'Africa. Ho sempre detto a tutti che per abnegazione, sacrificio ed attaccamento è encomiabile. In queste due partite è stato perfetto. Ha giocato settanta minuti sabato, tutta la gara oggi, non so se sarà recuperabile per la Juventus, me lo auguro perché è un giocatore fondamentale per noi. Se si rende conto anche lui che non è vietato segnare sarà ancora meglio per noi

Milenkovic

Sulle condizioni fisiche di Bonaventura

Gli ho chiesto tre-quattro volte se voleva venire fuori ma ha risposto in maniera seccata di no. Vuol dire che stava bene. Non è successo tante volte di fare così pochi cambi fino alla fine. Questo perché lui e tutti gli altri stavano bene e ho pensato di stare fermo coi cambi. Da domani poi si riparte con la partita con la Juventus, dobbiamo cercare di far bene anche in campionato e ci sarà bisogno di tutti anche con le sostituzioni, tutti entreranno a far parte del percorso

Le critiche ricevute da Milenkovic post gara contro il Milan

Io credo che giocare contro Leao sia davvero difficile. Ha fatto gol a difese basse, alte, strutturate, rapide, fisiche. Leao ti mette in difficoltà in ogni modo. Quella partita non l'abbiamo fatta male, l'abbiamo persa per due disattenzioni ma la reazione ci doveva essere e c'è stata. Quando fai una prova difensiva così sembra che sia tutto corretto. Oggi massima attenzione ed è cresciuto tutto il collettivo, questo è un percorso di crescita che facciamo sempre anche negli allenamenti. Attenti in allenamento e attenti in partita

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa. 

Serie A, i giocatori con più valore di mercato: chi vale di più nella Fiorentina?
Parisi (Sky): "In questi 2 mesi ho sofferto. Italiano mi ha dato..."

💬 Commenti