News

Aquilani: "Hanno chiuso gli spazi e punito con due contropiedi"

" Il 2-1 è stato il colpo che ci ha spezzati mentalmente, preso 40 secondi dopo aver pareggiato. Però la sconfitta è giusta come risultato"

Alberto Aquilani, allenatore della Fiorentina Primavera, ha commentato la pesante sconfitta casalinga per mano del Lecce. Ecco le sue parole: 

"Hanno chiuso gli spazi con due linee da quattro e punito con due contropiedi. Succede così con squadre tanto chiuse, ma al di là di tutto non mi è piaciuta la facilità con cui ci hanno fatto gol. Il 2-1 è stato il colpo che ci ha spezzati mentalmente, preso 40 secondi dopo aver pareggiato. Però la sconfitta è giusta come risultato, anche se gli episodi non sono girati a favore".

Avete un atteggiamento differente quando affrontate il campionato?
"Nessuno ci ha chiesto di vincere campionato o coppa, ce lo siamo guadagnato e siamo in lotta per tutto. La strada è questa. Incosciamente a qualcuno può cambiare sul giocare per vincere".

Secondo lei qualche giocatore è stanco?
"Può essere, ma quando è così bisogna sopperire con altre cose. Per me l'analisi è chiara, non abbiamo fatto una partita con la solità intensità e se succede siamo una squadra normale, che può vincere e perdere contro chiunque".

Il vostro obiettivo è la parte alta della classifica?
"Sicuramente questo è l'augurio ma non è facile né scontato, dovremo meritarci un posto lassù".

Cosa ha detto a Bianco dopo il cartellino rosso?
"Ha sbagliato e chiesto scusa. Queste cose mi fanno arrabbiare molto, non c'è nessun senso: devi giocare e basta, ha detto qualcosa di sbagliato all'arbitro che l'ha cacciato. Giusto che sia così. ".

Come sta Sene e come ha giocato?
"Ha fatto una buona gara, Toci sta giocando troppo e ci serviva farlo rifiatare. Fallou ha fatto bene anche in U18 e ci può dare mano".

 

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Arthur, il centrocampista si ferma in allenamento. A rischio la Fiorentina?