News

Ex dirigente FIGC, Valentini: "Ecco come la Serie A dovrebbe gestire i recuperi delle giornate"

Secondo Antonello Valentini ci sarebbe un modo per gestire l'affollato calendario della Serie A

Antonello Valentini, ex dirigente FIGC, ha parlato a TMW Radio, durante Maracanà, sulla riunione di domani tra le Istituzioni e le varie federazioni sportive, tra cui quella calcistica, in merito alla questione protocolli: "La situazione è difficile, ma non c'è dubbio che che la Lega di Serie A e i club si sono mossi con estremo ritardo, hanno navigato a vista malamente, senza un programma e prendendosi le giuste bacchettate di Draghi e Malagò. La Lega ha tenuto due assemblee e a dicembre in cui si è parlato di diritti audiovisivi e non solo, dimenticando questa situazione che stava già montando. Adesso finalmente c'è un'assemblea e all'ordine del giorno c'è l'emergenza Covid. Il protocollo così rabberciato è inaccettabile. Ci doveva essere un piano d'azione preparato da tempo. È mancata anche l'Assocalciatori, perché dal 1° dicembre era possibile fare la terza dose agli over 18 e c'era la raccomandazione della Federazione a fare presto.

L'incontro con il Governo vedremo come andrà. La questione dei 5mila tifosi? Un conto è averle all'Olimpico e un conto a Empoli, Cagliari o Venezia, che hanno capienze ben inferiori. La Lega di A avrebbe dovuto avvertire l'esigenza di allarmarsi e di prendere iniziative, perché ha più problemi con il calendario. Mi auguro che l'Italia faccia come ha fatto la federazione inglese, che ha rinunciato ai soldi della solidarietà stabiliti dalla Uefa e farà i recuperi nei giorni della Champions League. Potrebbe essere una via di fuga per recuperare un po' di spazio in un calendario così affollato".

Commenti

Torreira: "Duro colpo a Torino. Dalle sconfitte s'impara, ora testa al Napoli"
Bocci: "Fiorentina prestazione disastrosa, spero sia un caso isolato. Giocatori confusi, ecco perché"