Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco

Intervenuto ai microfoni DAZN, Eusebio Di Francesco ha parlato della sconfitta del suo Frosinone contro la Fiorentina poco fa allo stadio Artemio Franchi, analizzando di consueto i meriti dell'avversario e i demeriti dei suoi uomini con molta lucidità. 

Sul risultato finale

Queste le sue parole: "Risultato duro? Ovviamente sì, è vero che potevamo prendere altri gol, ma potevamo anche farne qualcuno in più. Abbiamo preso un uno-due che ci ha spezzato le gambe, ci abbassato le sicurezze che avevamo preso all’inizio della partita. Dovevamo essere più bravi, attenti, determinati e lucidi sotto porta. Va sicuramente migliorata la fase difensiva di squadra, e dobbiamo crescere molto. Bisogna fare assolutamente di più”

Frosinone
Il Frosinone festeggia un gol

Sui duelli in campo

Continua l'ex Roma: "Se andiamo a guardare i gol, nascono tutti da situazioni in cui eravamo sotto palla ed eravamo messi discretamente bene a livello di posizionamento, ma questo significa poco se non siamo determinati nei duelli con gli avversari, perché li hanno vinti tutti loro, specie negli ultimi 30 metri. Non siamo neanche stati bravi a sfruttare le occasioni con Kaio Jorge o altri. Peccato, perché la partenza era stata davvero ottima, ma ci siamo trovati senza accorgercene 2-0 per loro”.

Di Francesco
Eusebio Di Francesco

L'analisi sulla lotta per la salvezza

Ha concluso Di Francesco: "Sapevamo già da inizio stagione di doverci giocare la salvezza fino alla fine, e questa squadra è stata costruita proprio per provare a salvarci anche all’ultima giornata. Naturalmente, se ci riusciamo prima siamo contenti tutti”.

Gelli (DAZN): "Risultato pesante, dovevamo essere più cinici"
Di Francesco (S. Stampa): "Fallo di Quarta su Soulé da rosso diretto"

💬 Commenti