News

Prandelli ricorda: "Franchi? Persino il Bayern ci temeva"

L'ex tecnico della Fiorentina ha voluto rivangare il suo passato sulla panchina viola

A Lady Radio ha parlato Cesare Prandelli. L'ex allenatore della Fiorentina si è soffermato sul proprio passato, ricordando gli anni con Mutu, Toni e la Champions League:

“Servono 2 mesi per dare organizzazione. Le prime amichevole le giocammo male. Alla prima stagione l'obiettivo era la salvezza, ma poi facemmo una stagione incredibile. Scelte? L'allenatore deve osservare in allenamento per capire come sfruttare al meglio i calciatori di cui dispone. Firenze? Pure il Bayern ci temeva. Il Franchi, se è dalla parte della squadra, può portarla a superare qualunque problematica. Su Toni? In area era un giocatore senza eguali. Lui e Pazzini si completavano. Bojinov? La competizione offensiva lo ha depotenziato. Mutu? Come allenatore ha grande motivazione e vorrebbe tornare qui in Italia”.

Commenti

FiorentinaUno.com, il nostro MVP social di Roma-Fiorentina
Jovic-Fiorentina: a breve possibile addio?
MANUEL CORDERO
Redattore di FiorentinaUno.com. I miei ambiti sono la storia del calcio e le sue applicazioni sul campo: la tattica. Racconto e osservo cosa accadde e cosa accade.