Foto di Giacomo Morini ©

Serena: "Torreira? Dispiace, ma anche lui poteva essere più chiaro"

Ai microfoni di Radio Bruno Toscana è intervenuto l'ex difensore della Fiorentina Michele Serena, in particolare su Lucas Torreira

Sulle attualità vigenti in casa Fiorentina è così intervenuto l'ex difensore viola Michele Serena ai microfoni di Radio Bruno Toscana su Biraghi, Torreira e non solo:

Cosa mi aspetto da questa Fiorentina? Mi auguro che la squadra viola sarà in crescita anche il prossimo anno. L'Europa darà prestigio alla società, la proprietà è forte e l'allenatore è bravo. Ci sono le basi per qualcosa di importante per il futuro. Italiano, come Malesani ai miei tempi a Firenze, è arrivato in viola dopo tanta gavetta. Spero gli mettano a disposizione giocatori per alzare il livello della rosa. Penso ci sia la volontà di scrivere una squadra più forte dell'anno scorso, dando continuità alle idee dell'allenatore.L'impegno europeo è un problema in più e implica una preparazione diversa. I recuperi saranno più difficili e anche nella composizione della rosa penso che possa incidere il fatto di avere una competizione in più”.

"Biraghi? Il mio giudizio è sempre lo stesso, anche quando veniva criticato lo ritenevo un ottimo giocatore: ha qualità importanti sia fisiche che tecniche, con un gran piede sinistro. A me è sempre piaciuto, è un terzino completo. Su Cabral: mi ha dato comunque buone impressioni, anche se era difficile arrivare a gennaio dopo quello che aveva fatto Vlahovic. Però sa attaccare bene la profondità e dialogare coi compagni, questi sei mesi sono stati di apprendistato".

"Via Torreira? Sono decisioni difficili, ma arriveranno altri che cercheranno di sostituirlo al meglio. Ho letto di qualche possibile scaramuccia tra il calciatore e qualcuno dell'ambiente, anche lui poteva essere più chiaro invece di lanciare il sasso e nascondere la mano".

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Capello: "Sarri, Spalletti e Mourinho: ora non ci sono più scuse"