Cesare Prandelli, ex allenatore della Fiorentina, ha rilasciato delle dichiarazioni sulla squadra viola e non solo, al sito Firenzeditorni.it. 

Ecco le sue parole:

"I social? Per quanto riguarda i social non li utilizzo, non per paura ma per scelta. L'ho sempre considerato un mondo particolare. Utile per i giovani, ma non per persone che hanno certi valori. Limiti? Vanno messi a tutti, dai figli agli adulti. Se un giocatore scende dal pullman con le cuffie significa che lo fa per prepararsi, ma non nello spogliatoio. Quello è un luogo sacro. Com'è cambiato il tifoso fiorentina? Non cambierà mai, rimarrà sempre innamorato della sua squadra. Un amore infinito, Firenze è la vita per i tifosi.  All'inizio avevo difficoltà a capire i tifosi viola, poi impari a capire il loro amore per la Fiorentina. Se i tifosi vanno allenati? Loro hanno allenato me e così sono diventato tifoso viola."

pra

Potrebbe interessarti anche questa notizia:

https://www.fiorentinauno.com/news/418913357318/gianassi-stadio-salvini-non-ha-idea-ricordate-campi?et

Gianassi: "Stadio, Salvini non ha idea. Ricordate Campi?"
Mercato, Verona quante entrate. Ma il record è della viola

💬 Commenti