Foto di Giacomo Morini ©
Rassegna stampa

Italiano, 32 formazioni in 32 gare. Ecco i motivi di questo dato

Una Fiorentina concretamente camaleontica giocherà contro il Bologna in un match cruciale. Ecco prima delle delucidazioni sulla formazione titolare viola

L'edizione odierna del Corriere Fiorentino riflette sui ballottaggi e sul mercato per ricercare le ragioni di una costante diversità nella formazione titolare scelta da Vincenzo Italiano. Infatti, nel corso della stagione sono state disputate 32 gare, e messe in campo altrettante formazioni diverse. Questo dato è incredibile, e già domenica contro il Bologna potrebbe salire a 33/33.

Le motivazioni sono parecchie: infortuni, squalifiche, mercato e ballottaggi. Basti pensare al duelo tra Terracciano e Dragowski o tra Igor e M. Quarta. La mezz'ala sinistra ha sempre ruotato, con le candidature di Maleh, Duncan e Castrovilli ad affiancare Torreira e Bonaventura. Basti pensare poi al reparto offensivo: Vlahovic è andato via; sono arrivati Piatek, Cabral ed Ikoné. 

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Nuovo Franchi, 30 mesi potrebbero non bastare: il punto