Il giornalista Enzo Bucchioni è intervenuto a Radio Bruno.

Ecco cosa ha detto:


“La Fiorentina non gioca al rialzo con nessun giocatore. Ad un rialzo della richiesta per Ngonge era ipotizzabile che la società viola si sarebbe distaccata. Il ragionamento del tifoso che vuole la squadra più forte è comprensibile, ma la società ha sempre ragionato in maniera oculata, senza pagare i giocatori al valore imposto, senza farsi prendere per il collo. Se il Napoli ha pagato 15 + bonus si tratta di una cifra che la Fiorentina non avrebbe mai speso, non reputa che valga questi soldi. È un buon giocatore, ma può valere più di 8 milioni? Rischi di metterti in casa un altro Ikone".

b

Su Traorè:


“Almeno l’esterno credo che arriverà, è stata una richiesta forte dell’allenatore, che avrebbe voluto rinforzi già per la Coppa. Si è vista già la differenza con l’energia di Faraoni. La squadra ha dato tantissimo qualcosa sta pagando. Traorè era in chiusura e poi ha preso la malaria, la Fiorentina l’ha mollato. Questo ha distratto probabilmente le mosse su altri obiettivi in entrata. Barak non credo che uscirà, può far solo meglio di quanto fatto finora, reduce dal problema di saluto avuto. Deve giocare per rendere”.

Potrebbe interessarti anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/274495081990/polverosi-ikone-e-brekalo-parisi-dovrebbe-giocare?et

 

Napoli-Fiorentina, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Supercoppa italiana
Dodo': "Sono tornato, felice di poter aiutare la squadra"

💬 Commenti