Il capitano del Torino, Alessandro Buongiorno, sta recuperando dall'infortunio. ll suo ritorno potrebbe essere proprio contro la Fiorentina. La lussazione alla spalla, sta infatti tenendo lontano dai campi il difensore. Ma stando a quanto riportato da La Gazzetta Dello Sport il recupero procede molto bene, tanto che Vagnata, il direttore tecnico del club granata, ha detto scherzosamente:

"Manca solo che metta una brandina al Filadelfia." 

 L'obiettivo di Buongiorno è dunque quello ritornare in campo per la sfida dell'Olimpico contro la Fiorentina. La partita è in programma per il 2 marzo.

campo

La carriera di Buongiorno

Cresce nel settore giovanile del Torino, con cui vince una Coppa Italia Primavera. Nella stagione 2017-2018 viene aggregato alla prima squadra, ed esordisce tra i professionisti e in Serie A il 4 aprile 2018, a 18 anni, nella partita vinta per 4-1 contro il Crotone, partita in cui entra all'82º minuto ed è costretto a uscire per infortunio all'88º minuto.
Il 10 agosto 2018 viene ceduto in prestito al Carpi in Serie B, allenato da Fabrizio Castori. La stagione seguente torna al Torino, ma non trova spazio e nel gennaio 2020 passa a titolo temporaneo al Trapani.

ll ritorno definitivo al Torino


Tornato al Torino, rinnova il contratto fino al 2024 e il 17 dicembre 2020 fa il suo esordio da titolare in Serie A nella sconfitta per 3-1 contro la Roma. Il 3 maggio 2023 segna il suo primo gol in Serie A nella partita vinta dal Torino contro la Sampdoria a Genova per 2-0. A fine stagione rinnova il suo contratto fino al 2028.

Supporter viola, daspo per quattro tifosi. I dettagli
Anaclerio: "Il Bologna ha dominato, ma la Fiorentina..."

💬 Commenti