Fiorentina-Lazio
Fiorentina-Lazio

Manca sempre meno alla supersfida di lunedì sera tra Fiorentina e Lazio, un match che mette in palio punti pesantissimi per le speranze Champions delle due compagini impegnate. Ieri sera, proprio i biancocelesti hanno battuto il Torino per 2 reti a 0 e si sono portati a 40 punti, uno in più rispetto alla squadra di Vincenzo Italiano.Di seguito, analizzeremo - grazie a FootData - alcuni dei duelli che potrebbero influenzare l'esito del match dello stadio Franchi

Quarta vs Romagnoli, due mastini dai piedi buoni

Passando alla difesa, la Fiorentina può disporre di uno dei centrali più prolifici di tutta Europa: Lucas Martinez Quarta ha già segnato 4 gol in questo campionato e non ha intenzione di smettere. Italiano gli lascia grande libertà di inserimento per sfruttare la sua intraprendenza palla al piede e i suoi inserimenti degni di un centrocampista box-to-box; Alessio Romagnoli ha avuto a che fare con qualche problema fisico di troppo ma quando è in campo la Lazio assume tanta sicurezza, come dimostra lo 0-2 di ieri sera sul difficile campo del Torino.

Lucas Martínez Quarta in campo con la Fiorentina
Lucas Martínez Quarta in campo con la Fiorentina

Sulle fasce, tecnica e velocità al potere

Nico González è l'uomo in più della squadra di Italiano: quando è in forma, gli avversari possono fare ben poco. Tecnica nello stretto, dribbling ubriacante e uno stacco di testa degno dei migliori bomber della storia recente della Viola: 7 gol in questo campionato, ben 3 di testa. Felipe Anderson è la freccia per eccellenza: velocità fulminea, imprevedibilità e giocate geniali. Questa non è la sua miglior stagione da quando è alla Lazio, ma Italiano dovrà sicuramente stare attento al suo estro, dato che il brasiliano - insieme a Luis Alberto - è il faro offensivo di Sarri

Nico González in campo con la Florentina
Nico González in campo con la Florentina

Davanti, il nuovo che avanza contro la leggenda del Fantacalcio

Lucas Beltrán ha avuto qualche difficoltà ad ambientarsi e a trovare una precisa collocazione tattica, ma da quando agisce come sotto punta - dietro a Belotti -  le sue prestazioni sono sempre più in crescendo: con l'Empoli è arrivato il sesto gol in Serie A, e l'impressione è che la sua tecnica unita alla sua tenacia possano far lievitare ulteriormente i suoi numeri. Ciro Immobile non ha bisogno di presentazioni: 4 volte capocannoniere della Serie A, una scarpa d'oro, miglior marcatore della storia della Lazio. Questa non è la sua miglior stagione ma sarebbe un errore imperdonabile sottovalutare il suo killer instinct.

Ciro Immobile trasforma un rigore per la Lazio
Ciro Immobile trasforma un rigore per la Lazio
Sorteggi Conference League: la Fiorentina col Maccabi...
L'opinione: "Non si addossino tutte le colpe a Italiano"

💬 Commenti