Cabral: "Mi piacerebbe giocare con Jovic, il gol a Napoli il più bello"

Ecco le parole rilasciate da Arthur Cabral, sul suo periodo di adattamento con la Fiorentina

Arthur Cabral ha rilasciato un'intervista al Tgr Rai Toscana. Queste le parole dell'attaccante viola sul suo ambientamento: "Sto bene, mi piace molto la città, il club e i tifosi. Da quando sono arrivato mi hanno accolto bene e sono molto felice qua. Mi piace molto il cibo italiano. Qua, rispetto alla Svizzera, tutto è molto più simile al Brasile".

I tifosi viola quando la incontrano per strada? "Mi motivano e mi dicono che credono in me. Che devo fare gol e che posso fare di più, anche più gol. So che posso riuscirci".

Come è il rapporto con Italiano? "E' un grande allenatore e mi ha aiutato tanto da quando sono arrivato".

Le piacerebbe giocare insieme a Jovic? "Sì. Abbiamo giocato insieme però mai dall'inizio. E' un grande giocatore e giocare insieme sarebbe buono per entrambi".

Sul gol a Napoli: "E' il mio gol più bello da quando sono qui. Non lo dimenticherò mai".

Cosa chiede Cabral a Babbo Natale? "Vorrei finire la stagione nel migliore dei modi, abbiamo una grande squadra. Sappiamo dove siamo adesso ma vogliamo arrivare più in alto. Il mio sogno è quello di riportare la Fiorentina in Europa".

Quanti anni pensi di restare? "Oggi non lo so dire, però spero di fare meglio di quanto fatto finora. Spero di onorare ogni giorno la maglia della Fiorentina che è una maglia pesante. Vorrei fare felice tutti i tifosi".

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Antognoni: "Castrovilli? Ci vuole pazienza e cautela, Amrabat è la sorpresa"