Scamacca FOTO IG @iamscamacca
Scamacca FOTO IG @iamscamacca

Dopo la sfida contro il Napoli, Scamacca ha parlato ai microfoni di Dazn menzionando la Fiorentina.

A Firenze per vincere

Oggi era uno scontro diretto e siamo molto soddisfatti del risultato, noi lavoriamo per questo genere di partite. Mi aspetto solo che chiunque gioca sputa il sangue in campo. Titolare con la Fiorentina? Non importa chi scende in campo, ma portare il risultato a casa

Gasperini

Le parole di Gasperini

Se vinci 3-0 a Napoli, non puoi che essere soddisfatto. Fin dal primo tempo abbiamo creato tanto e tenuto bene la partita. Anche il Napoli ha creato, ma globalmente siamo stati superiori. Abbiamo raggiunto un livello di efficienza importante con tutta la squadra. Anche quando manca qualcuno, chi gioca dà un contributo importante. Dovendo giocare tanto, è nata questa capacità di ruotare. La squadra è sempre competitiva e può tenere bene il campo. L'importante è giocare per tutti, ma c'è molta verità. Non è facile creare questa chimica, che c'è in questo momento. La partecipazione da parte di tutti è ottimale: il contributo di gente come Toloi è Palomino è importante  dentro e fuori dal campo. Sono vere le parole di Scamacca. La sua mancata convocazione con l’Italia? Sono scelte di Spalletti. Per l'Atalanta ho visto uno Scamacca in crescita. Ha avuto qualche flessione e qualche infortunio, ma è in doppia cifra. Se l'aspettativa è che faccia 30 gol, magari è eccessiva. Ha già fatto tanto e mi auguro che vada in Nazionale, ma noi siamo più che soddisfatti. Il trofeo più vicino per noi è la Coppa Italia. Siamo arrivati due volte in finale e non ci siamo riusciti, vedremo mercoledì cosa succederà. Noi non ci siamo mai tirati indietro per nessun traguardo. L'ambiente mi aiuta, ma la chimica di cui parlavo non sempre è riproducibile tutti gli anni

 

Fiorentina, il calendario di aprile e maggio: quanti big match!
De Roon: "Continuare a vincere in Europa League e Coppa Italia"

💬 Commenti