Italiano Conference League (ph. G.Morini)
Italiano Conference League (ph. G.Morini)

L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa presso il Wind3 Media Center del Viola Park alla vigilia dell'andata di semifinali di Conference League contro il Club Brugge, di scena domani sera alle ore 21.00 allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Di seguito le sue dichiarazioni.

L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano a bordo campo durante una partita al Franchi da indicazioni ai giocatori
Vincenzo Italiano

Come sta la squadra? Ci sarà Nzola?

Stiamo bene. L'ultima partita ci ha ridato fiducia ed entusiasmo. Era fondamentale per arrivare bene alla partita di domani. Sappiamo tutti quanto sia importante e proseguire sarebbe straordinario. Pronti a battagliare. Nzola? E' tornato in gruppo e domani sarà dei nostri. Tutti sono a disposizione e per noi è importante visto che giochiamo ogni tre giorni

Com'è cambiato l'approccio a certe gare dopo un anno?

L'importante è concentrarsi su pregi e difetti e sull'avversario. Nei pochi allenamenti a disposizione bisogna individuare ciò che può far rendere al meglio i ragazzi. Sono partite importanti e bisogna evitare di farsi trasportare dall'ansia e prepararle bene. Conta solo il campo e dal momento che l'arbitro fischia devi solo pensare a mettere in difficoltà l'avversario, rispetto allo scorso anno non è cambiato nulla

L'Europa League è un sogno o un obbiettivo?

L'Europa League è un obbiettivo ottenibile vincendo questa coppa ma anche attraverso il campionato. Siamo in grande rimonta in campionato e imbattuti da tre gare. Ora abbiamo tre partite non semplici contro tutte squadre che si giocano ancora qualcosa. 15 punti a disposizione sono un bel numero a disposizione. Dobbiamo pedalare come farà chi è davanti a noi

Il Brugge è una squadra forte

Ogni partita ha le proprie difficoltà. Il Brugge sa dare pressione alta, attendere e ripartire. Hanno qualità in ogni zona del campo. Non hanno un solo modo di affrontare le partite. Dobbiamo essere bravi noi a ottenere un risultato positivo già domani. Penso che se sono in semifinale vuol dire che sono forti e dovremo farci trovare pronti, vedremo poi quale sarà il loro atteggiamento

Bonaventura e Beltran davanti dall'inizio è una possibilità?

La partita più emozionante per me è stata quella dello scorso anno a Basilea. Quest'anno abbiamo la stessa situazione con l'andata di semifinale in casa e il ritorno in trasferta. Dobbiamo sfruttare l'entusiasmo del Franchi. A centrocampo spesso abbiamo variato e ruotato tutti i componenti. Loro giocano spesso col 4-3-3 e hanno un play di personalità. In mezzo chiunque venga chiamato in causa sa di avare davanti una squadra di valore

E' vero dell'incontro col Torino?

Si sentono voci di tutti i colori…Fanno piacere gli accostamenti ma sono concentrato sul finale di stagione. Voglio finire in maniera importante questa stagione e la concentrazione è solo su questo. Il resto sono chiacchiere che non mi smuovono

Domani buona risposta da parte dello stadio

Tutti hanno capito la spinta che può dare il Franchi. E' il 12esimo uomo e io stesso da fuori la sento. Sono convinto che domani la gente si farà sentire. Mi auguro un clima spettacolare e che tutti insieme si riesca ad ottenere un altro sogno come lo scorso anno. Tutti vorranno vedere i ragazzi correre e rincorrere. Lo sappiamo tutti e lo faremo

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/493337087494/verso-fiorentina-club-brugge-il-confronto-tra-beltran-e-vanaken-sulla-trequarti

 

 

 

 

 

 

Fiorentina, Gilardino ai dettagli per il rinnovo con il Genoa: la situazione
Gonzalez: "Domani importante per noi e per Firenze. I compagni mi fanno sentire importante"

💬 Commenti

Edito da SoccerCommunication via Senese 230, Firenze (FI)

P. IVA 02014030676
Iscrizione Registro Imprese di Firenze: VRNLRD79L14E058I

Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Firenze Numero:
5993 del 6 Maggio 2015
Iscrizione ROC 31459
Direttore Responsabile: Alfredo Verni

Powered by Slyvi