Kouamè
Kouamè

L'ex presidente della Sestese, Filippo Giusti  è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno per parlare della vittoria di Kouamé in Coppa d'Africa.

La vittoria della Costa d'Avorio

Ho seguito la Coppa d'Africa perché amo il calcio e all'inizio la Costa d'Avorio non andava molto bene. Ho deciso di madare più di un messaggio a Kouamé. Penso che per lui sia il massimo, anche perché rimarrà nella storia della nazione. Italiano stima molto Christian e di sicuro gli avrebbe fatto piacere averlo in squadra questo mese in cui la Fiorentina ha avuto qualche difficoltà. Kouamé è un ragazzo solare e trasparente, non discute mai le scelte della società. E' un soldato e capisco perché Italiano ne parli bene. Gioca in tutti i ruoli dando sempre il massimo. Tre aggettivi per descriverlo? Simpatico, rispettoso e talentuoso”.

Kouamè è tornato a disposizione di mister Italiano

L'attaccante della Fiorentina è campione d'Africa

La Coppa d’Africa va alla Costa d’Avorio che non era partita benissimo all'inizio del torneo, ma che si è successivamente ripresa grazie anche all'aiuto dell'attaccante viola Christian Kouamé. La Costa d'Avorio deventa campione, battendo in finale  2-1 in rimonta la Nigeria. Il numero 99 viola, non è sceso in campo per la finale, ma ha contribuito durante tutto  il torneo alla vittoria dei suoi, e torna a Firenze a disposizione di Italiano da campione d’Africa.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Ex viola, lesione al menisco mediale per Brancolini
Notte europea, le formazioni delle partite di Champions

💬 Commenti