Fiorentina
Fiorentina

Nelle pagine de La Nazione, Ernesto Poesio ha analizzato la partita della Fiorentina contro il Parma e ha tracciato le proprie conclusioni su alcuni aspetti, concentrandosi anche sul prossimo turno di campionato contro la Roma di Mourinho.

“Vittoria che mostra tante fragilità”

Queste le sue parole: “Una serata difficile, inattesa, a tratti preoccupante. La Fiorentina supera il turno ai rigori contro il Parma, ma lo fa mostrando ancora una volta tutte le sue fragilità. Ci sono voluti più di 120 minuti (e le parate di Christensen) per avere la meglio del volenteroso e talentuoso Parma di Pecchia che nel primo tempo ha irriso la difesa viola infilandola da tutte le parti con contropiede veloci e precisi nelle praterie lasciate dai giocatori di Italiano.”

Christensen
Christensen

“Contro la Roma un test di maturità”

Conclude così Poesio: "Una partita che vale molto dal punto di vista della classifica, ma non solo. Ancora una volta i viola saranno chiamati all'ennesimo test di maturità".

Il Corriere Fiorentino: "Tanto cuore ma anche tanta fortuna"
Cecchi: "Viola irriconoscibile corretta però da Italiano"

💬 Commenti