News

Bucchioni: "Fiorentina preoccupata. Jovic? Qualcosa sotto si sta muovendo..."

Queste le parole del giornalista Enzo Bucchioni che ha parlato così del momento difficile della Fiorentina

Il giornalista Enzo Bucchioni ha parlato nel corso della trasmissione di Platinum Calcio su Italia 7 dove si è soffermato sul momento difficile che sta attraversando la Fiorentina.

Queste le sue parole: “È un momento molto complicato, una sconfitta in casa con il Torino che non capitava da 47 anni. Ho visto una squadra spenta che ha perso sorriso e divertimento. Vedo una squadra intristita, che forse sente il peso delle responsabilità ed  è preoccupata. Ho visto tanti errori dal punto di vista tecnico, la Fiorentina non sta bene mentalmente. Ora bisogna mettersi a sedere e individuare i problemi. Juventus? Era una storia già scritta. Le hanno dato quindici punti per tirarla fuori dalla zona coppe e darle una penalizzazione anche dal punto di vista economico. Ma i punti andavano tolti a fine stagione, ora la squadra può rimontare e raggiungere comunque la Champions. A centrocampo la Fiorentina poteva prendere un altro Torreira come Sensi, ma la squadra ha cambiato modo di giocare. Barak poteva essere una soluzione ma per ora ha deluso. La situazione tattica va rivista, Bianco è il regista che serve in questo momento, io proverei a tornare al 4-3-3, questo modulo mi sembra troppo macchinoso, vedo la squadra appesantita da tutti i movimenti da fare. Bianco ha la faccia tosta e va in campo quasi come un esperto. Amrabat ha fatto un mondiale straordinario ma il Marocco giocava corto e in contropiede. Jovic? Qualcosa sotto si sta muovendo, non lo vedo perfettamente in sintonia con le richieste di Italiano. Se si trova un'occasione per accontentare Jovic e squadra ben venga, in questo momento Luka non è un giocatore da Fiorentina”

Poi aggiunge qualcosa sul mercato: “Dovrebbe arrivare presto Brekalo, un esterno che potrebbe essere una soluzione e che ha fatto bene al Torino. In pratica va a prendere il posto di Sottil. In attacco le soluzioni possono essere i solti Belotti e Petagna. Gli attaccanti viola non hanno la lucidità giusta per fare gol. Io penso che sia stato sbagliato il mercato nel post Vlahovic. Italiano? Non era un fenomeno prima e non è scarso adesso, ci sarà una via di mezzo”

 

 

Commenti

Chinè, minacciato dopo la sentenza alla Juventus
Fiorentina, meritiamo di più?