Italiano (ph. G.Morini)
Italiano (ph. G.Morini)

Domani pomeriggio, alle ore 18.00, la Salernitana sfiderà la Fiorentina presso lo Stadio Arechi di Salerno. 

Le scelte di Italiano

Tra i convocati per la trasferta di Salerno, troviamo diverse sorprese. Infatti il tecnico viola Vincenzo Italiano ha deciso di lasciare a Firenze tantissimi big, come Belotti, Bonaventura, Nico Gonzalez e Beltran, probabilmente per preservarli in vista della sfida con l'Atalanta. Fuori anche Nzola, mentre tanti giovani della Primavera sono stati convocati per la sfida.

l convocati

Ecco i nomi della lista viola diffusa sul sito ufficiale dell'ACF.

1) BARÁK Antonin 

2) BIAGETTI Christian 

3) BIRAGHI Cristiano 

4) CAPRINI Maat Daniel 

5) CASTROVILLI Gaetano 

6) CHRISTENSEN Oliver (P) 

7) CORDEIRO DOS SANTOS Domilson 

8) DUNCAN Joseph Alfred 

9) FARAONI Marco Davide 

10) IKONE Nanitamo Jonathan 

11) INFANTINO Gino 

12) KAYODE Michael Olabode 

13) KOUAME Kouakou Christian Michael 

14) LOPEZ Maxime Fabien Alexandre 

15) MANDRAGORA Rolando 

16) MARTINELLI Tommaso (P) 

17) MARTÍNEZ QUARTA Lucas 

18) MILENKOVIĆ Nikola 

19) PARISI Fabiano 

20) RAMOS DE OLIVEIRA MELO Arthur 

21) RANIERI Luca 

22) SENE Fallou 

23) SOTTIL Riccardo 

24) TERRACCIANO Pietro (P) 

Fiorentina-Salernitana

L'ex allenatore di Fiorentina e Salernitana, Delio Rossi, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno, dove ha detto la sua in merito alla sfida di domenica proprio tra le due squadre.

Salernitana-Fiorentina? I granata sembra pensino più alla prossima stagione, mentre i viola hanno gli occhi puntati sulle coppe. Però la Fiorentina se vuole diventare grande deve lottare su tre fronti. La Salernitana non ha grandi giocatori di livello. La Fiorentina sta dimostrando di non avere una rosa che può competere su tre competizioni, perché le alternative non sono allo stesso livello dei titolari. La squadra viola per fare una stagione che verrà ricordata deve alzare un trofeo. I secondi sono i primi dei perdenti. Italiano a Firenze ha portato una mentalità offensiva, però dietro ha sempre concesso molto. La Fiorentina in più partite non è stata equilibrata. Gilardino, Palladino e Aquilani? La domanda da farsi è cosa vuole fare la società viola della squadra. In base a questo puoi scegliere il tecnico. Aquilani sarebbe perfetto per un gruppo giovane e pieno di scommesse. Invece se punti subito alla cima della classifica serve un tecnico diverso

 

Bandierina della Fiorentina

 

Belotti in gol contro il Brugge: può conquistarsi la Fiorentina?
Joe Barone, ieri la messa privata nella chiesa del Viola Park

💬 Commenti

Edito da SoccerCommunication via Senese 230, Firenze (FI)

P. IVA 02014030676
Iscrizione Registro Imprese di Firenze: VRNLRD79L14E058I

Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Firenze Numero:
5993 del 6 Maggio 2015
Iscrizione ROC 31459
Direttore Responsabile: Alfredo Verni

Powered by Slyvi