Foto Twitter ACF, Joaquin
Foto Twitter ACF, Joaquin

L'ex giocatore gigliato, Joaquin, si è raccontato a DAZN.

Ecco le sue parole:

 “Lasciare il Betis non fu facile, ma lontano da lì ho vissuto delle esperienze fantastiche. Valencia, Malaga, e poi due anni a Firenze che sono stati un'esperienza magnifica e unica perché io non avevo mai pensato di andare via dalla Spagna. Dopo Malaga mi dissi ‘o torno al Betis o vado all’estero', però il Betis ai tempi si trovava in Serie B ed era complicato. Decisi quindi di accettare l'offerta della Fiorentina. Ricordo benissimo il soprannome che mi diedero i tifosi viola, ‘Gioacchino’. Ho tanti amici in Italia, con Borja Valero siamo rimasti in contatto. Il primo anno ho vissuto a Fiesole e mi sono goduto poco Firenze, quindi decisi di trasferirmi in centro nell'appartamento che era stato di Ambrosini, un attico vicino a Ponte Vecchio. Quegli anni mi hanno cambiato la vita, Firenze avrà sempre un posto speciale nel mio cuore”. 

stemma

Potrebbe interessarti anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/477700722182/christensen-meritavamo-di-vincere-punto-meritato?et

Christensen: "Meritavamo di vincere. Punto meritato"
Conference League, gli incassi della Fiorentina dal torneo

💬 Commenti