News

Mario Gomez, auguri al bomber sfortunato

Oggi l'attaccante tedesco compie 37 anni, a Firenze una parentesi bella ma sfortunata: ecco la sua avventura in maglia viola

10.07.2022 10:40

Oggi Mario Gomez compie 37 anni. La sua una parentesi a Firenze molto sfortunata. Ecco la sua parentesi viola: 

Il 12 luglio 2013 si trasferisce alla Fiorentina per una cifra complessiva di € 21 milioni (15,5 subito e i restanti dilazionati).

Salutato da 25.000 tifosi nel giorno della sua presentazione esordisce in maglia viola il 22 agosto, nella gara di Europa League. In Serie A la sua prima apparizione porta la data del 26 agosto seguente, nella partita della prima giornata vinta per 2-1 sul Catania. Segna la sua prima rete con la maglia viola il 1º settembre, in occasione della seconda giornata di campionato, mettendo a segno una doppietta nella vittoria esterna per 5-2 contro il Genoa. Nella partita successiva contro il Cagliari, si infortuna al ginocchio destro. L'esito delle visite mediche evidenzia una lesione parziale al legamento del ginocchio interessato, stabilendo un tempo di recupero di circa sette-otto settimane. Torna in campo esattamente cinque mesi dopo, il 15 febbraio 2014, subentrando nel corso della gara interna contro l’Inter, persa 2-1. Segna il primo gol inEuropa League il 13 marzo 2014, contro la Juventus. Il 23 marzo 2014, nella partita contro il Napoli, s'infortuna al ginocchio sinistro e riporta una lesione di I grado del legamento collaterale mediale. Conclude la prima stagione in maglia viola con 15 presenze e 4 gol.

Stagione 2014-2015

Il 21 settembre 2014, durante la partita contro l’Atalanta, è costretto ancora una volta a fermarsi per un infortunio, questa volta alla coscia. Torna in campo a due mesi esatti dallo stop, giocando gli ultimi 21' della sconfitta esterna contro la Sampdoria (3-1). Spesso criticato dai giornalisti per il suo scarso rendimento, Mario viene spesso difeso dal suo allenatore Montella, che lo fa capitano nella trasferta contro il Cagliari del 30 novembre, dove Gómez segna il gol del definitivo 0-4, tornando al gol dopo sette mesi. Il 21 gennaio segna una doppietta nella gara di Coppa Italia contro l'Atalanta: il secondo gol risulterà il numero 5000 nella storia della Fiorentina. Il 3 febbraio 2015, sempre in Coppa Italia valevole per i quarti di finale della competizione, firma una doppietta contro la Roma, risultando decisivo per la vittoria che porta i viola in semifinale con la Juventus. Il 5 marzo, nel corso della gara d'andata della semifinale di Coppa Italia Juventus-Fiorentina, viene sostituito durante il secondo tempo per un infortunio alla caviglia sinistra. Ritorna in campo il 22 marzo seguente, nella partita di campionato in trasferta contro l’Udinese, realizzando una doppietta (2-2). Finisce la stagione con 10 gol in 32 partite ufficiali tra coppe e campionato, risultando essere il capocannoniere della Coppa Italia 2014-2015 con 4 reti.

Il club viola gli ha augurato buon compleanno sui propri account social:

Buon compleanno, Mario Gómez ⚜️
Happy Birthday, Mario Gómez 🎂

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Gollini, ora tocca a lui prendersi Firenze