Commisso Viola Park (ph. G.Morini)
Commisso Viola Park (ph. G.Morini)

Roberto Pruzzo, ex giocatore della Fiorentina, è intervenuto a Lady Radio per parlare del momento della squadra.

Ecco cosa ha detto:


"I casi Gudmundsson e Baldanzi? Evidentemente non c’era la volontà di provare a fare qualcosa di importante in una sessione di mercato già difficile. Colpisce un po’ la scelta di non accontentare l'allenatore che chiede un tipo di giocatore andando a prenderne un altro. È un qualcosa che stride con quello che dorevvbe essere il bene comune, è l’allenatore che manda in campo i calciatori e bisognerebbe cercare di metterlo nelle condizioni migliori. Logico che poi anche l'allenatore dovrà prima o poi dire se i calciatori arrivati non vanno bene, sennò si crea solo confusione, si incrinano i rapporti. Si parlava di Vargas e Rodriguez che valevano cifre irrisorie sul mercato e non se n’è fatto nulla, significa che la società o è convinta di ciò che ha…oppure non so cosa pensare".

Il centrocampo è in difficoltà, mai più Nzola sull’esterno 

nzola


“Puntellare il centrocampo potrebbe essere un’idea, il reparto è in difficoltà attualmente. Sta mancando la qualità di Arthur e anche quella di Bonaventura. Poi proverei a schierare un centravanti di ruolo con uno come Gonzalez vicino a dargli mano, anche se l’argentino è per caratteristiche più portato a partire dall’esterno. Italiano deve prendere delle scelte, se uno fosse sceso da Marte e avesse visto la squadra giocare a Lecce avrebbe pensato che in zona champions ci fossero i pugliesi, non i viola. Mi auguro che non schieri più Nzola largo sulla fascia”.

Leggi anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/499108449798/gravina-arbitri-chi-denuncia-deve-metterci-la-faccia?et

Gravina: "Arbitri? Chi denuncia deve metterci la faccia!"
Fiorentina, gli allenamenti di oggi in vista di domenica

💬 Commenti