News

Biraghi:"Potrei finire qui la carriera; Milenkovic..."

Il terzino sinistro della Fiorentina si è fermato al termine del match contro il Trento in conferenza stampa

Queste le parole di Cristiano Biraghi al termine del match:

Che Fiorentina è quest'anno?

“È la Fiorentina più completa da quando ci sono io, ci sono stati grandi acquisti e questo è importante per lavorare; conoscendo il mister sappiamo come aiutare i nuovi e come farli entrare nei meccanismi; abbiamo fatto un bel ritiro e domani dobbiamo cercare la giusta mentalità”

Che percorso europeo ti immagini?

“L'anno scorso era palese che la Fiorentina stava cambiando, anche all'interno dello spogliatoio; sul campo abbiamo meritato la posizione e ora dobbiamo fare il meglio possibile sia in Europa che in campionato. È molto più difficile confermarsi ma siamo pronto”

Come l'hai vista la squadra?

“È stato un ritiro intenso, possiamo lavorare e se passiamo lo scontro in Conferenze siamo a buon punto fisicamente. Il mister ci motiva sempre e vede che la squadra migliora anche se non siamo ancora al massimo. Quest'anno il livello suo deve alzare”

Le critiche sono alle spalle?

“Mi piace parlare con voi perché è giusto precisare che tutto stava cambiando; abbiamo fatto schifo ma c'ho messo la faccia e ad ora non si scherza più. L'anno scorso personalmente è andata bene; ci sono diversi giocatori tipo noi che non siamo fenomeni e dobbiamo lavorare per migliorare e capire i concetti del mister. Dobbiamo ringraziare il mister per la mentalità e fare uno step superiore quella che è mancata in certe partite l'anno scorso; stiamo lavorando su questo e sarà anche una questione di mentalità. Alcuni già conoscono l'Europa e dobbiamo subito mettere la giusta mentalità”

Hai immaginato il debutto in Conference?

“La città è abituata anche a palcoscenici superiori e sono sicuro che chi non ha giocato in Europa sarà pronto perché ce la siamo meritata sul campo; sarà bello per Firenze e onoreremo la maglia”

Il tuo futuro a Firenze?

“Io sono qui, abbiamo un grande rapporto con la società e ho dato la mia massima disponibilità per poter rimanere qui. A volte si sente il bisogno di cambiare area, ma ormai quel passo l'ho fatto con l'Inter. Non sono tornato a Milano perché non cerco altro, e non è un problema chiudere la carriera quì”

La fascia a Milenkovic, come lo vedi?

“Tutto nella norme, non parlo di mercato nello spogliatoio. All'interno c'è un codice e va rispettato. Dusan si è allenato al 100% anche fino alla fine e ha fatto la sua scelta. Milenkovic è un giocatore della Fiorentina fino ad ora”

Dodò cosa può portare?

“Ci ho giocato contro ed è molto forte, penso sia un acquisto importante; è fermo da un po ma presto entrerà in forma. L'esperienza aiuta sempre e sono sicuro che ci darà un apporto importante”

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Favasuli: "Orgoglioso di questa maglia. Ringrazio Italiano"