Commisso e Barone
Commisso e Barone

Il quotidiano Tuttosport fa il punto sul profondo rapporto di amicizia e professionale che lega Rocco Commisso e Joe Barone.

Rapporto professionale e di amicizia

Era il novembre del 2019 quando il Presidente della Fiorentina Rocco Commisso annunciò: 

Non voglio più che si scriva che è il mio braccio destro, lui è il nuovo direttore generale della Fiorentina. In questi tre anni Joe mi ha aiutato molto, prima con i Cosmos, quindi con la Fiorentina. Ha lasciato a New York la moglie e i quattro figli. Lavora sedici ore al giorno, voglio dargli il giusto riconoscimento

 Dal mercato allo stadio, dalle battaglie di Lega al Viola Park, dal rapporto con i tifosi a quello con la stampa. Da quando Commisso è diventato Presidente dei viola, non c'è nessun compito che Barone non abbia svolto. C'è massima stima, totale fiducia, profondo affetto, reciproca riconoscenza: non è difficile immaginare, dunque, l'ansia con cui Commisso starà seguendo la situazione.

Barone

La ricostruzione dei fatti

Joe Barone era partito da Firenze in tarda mattinata. Con lui il direttore sportivo Daniele Pradè e Nicolàs Burdisso. Da lì hanno raggiunto il Devero Hotel dove la squadra, dopo pranzo, stava aspettando la riunione tecnica pre partita nella quale il mister  Vincenzo Italiano avrebbe ufficializzato la formazione che sarebbe dovuta scendere in campo contro l’Atalanta. È stato in quei momenti che Barone ha accusato il malore. Non è ancora chiaro se si sia trattato di un infarto o di un aneurisma.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Valzer di allenatori e non solo, chi è più forte tra Fiorentina e Lazio?
Barone è l'uomo fidato di Commisso, rapporto che va oltre il lavoro

💬 Commenti