Parisi
Parisi

Angelo Giogetti, giornalista, è intervenuto ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno per parlare della Fiorentina.

Fiorentina

Queste le sue parole

“La formazione messa in campo nel primo tempo era per risparmiare le energie per Roma, ma non è stata messa in conto la forza del Parma. Forse è stato un po' sottovalutato. Hanno sprecato anche più volte l'occasione per chiudere la partita. Christensen? Anche io gli ho dato 7. Ieri se l'è giocata molto bene, ma ancora non so se è un grande portiere, ma sicuramente un grande personaggio. Ieri è stato protagonista nei rigori, mettendo in crisi quasi tutti i tiratori del Parma. Si vede il grande lavoro di Savorani, ma penso sia anche merito di Terracciano. C'è ancora da scoprirlo. Mercato? Fossi la Fiorentina andrei a cercare un centro sinistra di livello, perché Mina non ha dato molte garanzie fino a questo momento e anche ieri si è fatto superare un po' troppe volte".

Conclude così

“Parisi? Non so se sia frastornato. Sicuramente ha passato un periodo non semplice, perché ha giocato nella fascia opposta e ogni volta che ha fatto un errore è successo qualcosa a favore degli avversari. Ieri, nel suo ruolo naturale, l'ho visto sempre in difficoltà. Ha sicuramente bisogno anche lui di ambientarsi un minimo, anche se ha già fatto vedere cose molto interessanti. Barak ha la sfortuna di essere paragonato sempre a Bonaventura, che fa cento volte meglio di lui quel ruolo. Non lo vedo molto a suo agio in quella posizione, poi anche la forma fisica non sembra aiutarlo”.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Trevisani: "Vi spiego le difficoltà della Fiorentina. Beltran e Nzola insieme? Decisamente.."
Dalla Spagna sicuri: "Arthur? Sta vivendo il suo momento migliore"

💬 Commenti