Foto di Giacomo Morini ©
Rassegna stampa

Dragowski: "Stavo bene a Firenze, ma volevo tornare subito a giocare"

L'ex portiere della Fiorentina Bartlomiej Dragowski, ora in forza allo Spezia ha rilasciato un'intervista

Bartlomiej Dragowski, portiere ex Fiorentina ora allo Spezia, ha rilasciato un'intervista a Il Secolo XIX. Ecco le sue dichiarazioni: "Volevo tornare subito a giocare, quando ho saputo della possibilità di approdare allo Spezia non ci ho pensato due volte". Drago è il calciatore con più minutaggio nella rosa di Gotti, non si è perso una partita. Una bella notizia anche per la Polonia: "Di sicuro per essere presi in considerazione fondamentale avere visibilità, spero di essere confermato in lista anche se non mi illudo di poter giocare". "Da bimbo ammiravo Boruc, ma anche portieri italiani, come Donnarumma. È più giovane di me, ma lo seguo da quando aveva 16 anni, ora è un top mondiale. Da avversario è davvero impressionante".

Spezia e Firenze: "Adesso mi trovo molto bene, la città mi piace, abito nei dintorni con la famiglia, c'è il mare vicino e si vive davvero bene, a dir la verità mi sono trovato bene anche a Firenze ma mia moglie sta meglio quando vede il mare". Spazio anche per una sorta di autovalutazione: “A 25 anni non credo di essere un fenomeno o bravissimo in un particolare comportamento nel ruolo, so fare tante cose ma nessuna alla perfezione. Per questo motivo cerco di migliorarmi in tutti gli aspetti, giocando con i piedi, nelle uscite, negli uno contro uno, in tutti questi aspetti vedo margini di miglioramento”.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
La lettera ai tifosi: "Ad Edimburgo accoglienza di educazione e rispetto "