Italiano (ph. G.Morini)
Italiano (ph. G.Morini)

Secondo La Nazione è un pareggio che sa di sconfitta quello maturato ieri dalla Fiorentina sul campo dell'Empoli. Una gara caratterizzata in gran parte del primo tempo dalla noia e accesa solo dal gran gol di Beltràn, vanificato nel secondo tempo dalle solite lacune della squadra che continua a mostrare dei limiti evidenti quando si tratta di gestire il risultato e in quei momenti in cui servirebbe spingere per ottenere il bottino pieno. 

Il capitano della Fiorentina Cristiano Biraghi
Cristiano Biraghi

Un pareggio che non smuove la classifica

Un pareggio brutto e inutile quello dei viola ad Empoli. La Fiorentina non riesce a dare una scossa alla propria classifica che ora li vede al settimo posto con un punto in più della Lazio sconfitta in casa contro l'ormai lanciatissimo Bologna, quarto a pari merito con l'Atalanta a quota 45 punti e due punti in più del Napoli fermato dal Genoa sull'1-1. Va inoltre ricordato che sia Lazio che Napoli devono ancora recuperare la rispettiva gara rinviata per gli impegni di Supercoppa a gennaio. 

Un punto dunque che sa di poco e l'ennesimo blackout che preoccupa e non poco. La Fiorentina infatti subisce il gol del pareggio da una propria azione a favore con l'Empoli che si lancia in contropiede direttamente da un calcio d'angolo gigliato. Il gioco viola all'interno dei 90 minuti continua a lasciare perplessi. Inevitabile dunque la contestazione a fine partita da parte dei tifosi che hanno messo tutti sotto accusa, dall'allenatore alla squadra passando per la dirigenza.

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/509308997126/beltran-il-suo-bel-gol-l-unica-cosa-da-salvare-ad-empoli

 

 

 

 

 

Beltran: il suo bel gol l'unica cosa da salvare ad Empoli
L'opinione: "Non si addossino tutte le colpe a Italiano"

💬 Commenti