L'ex calciatore della Fiorentina, Celeste Pin è intervenuto al margine dalla festa per i 70 anni di Giancarlo Antognoni e Moreno Roggi, organizzata dall'associazione Storia Viola.

Mi aspetto una grande prestazione da parte della Fiorentina in finale, la squadra viola ha fatto un percorso felice in Conference. L'Olympiakos era una delle squadre meno quotate per arrivare in finale, contro l'Aston Villa hanno fatto una bella prestazione. Sono una buona squadra e credo che sarà un test importante. Poi conterà tanto la voglia di vincere e alzare un trofeo. La difesa che mi aspetto? Prematuro dirlo ora, giocherà che starà meglio. Dovranno stare attenti alla loro punta, è forte. Italiano? Adesso bisogna pensare ad Atene, non al prossimo allenatore. La società dovrà fare bene le sue valutazioni anche in base alla squadra che vuole costruire. Mi auguro che la Fiorentina il prossimo anno giochi in Europa League. Campionato? La strada più corta e bella è con la Conference, una partita e via. Ho buone sensazioni. Il giocatore che può svoltare questo finale? Bonaventura. Lui ha la qualità per farlo

ll percorso della Fiorentina in Conference League

Anche un altro ex della Fiorentina, Claudio Desolati, è intervenuto sulla sfida di Conference League.

Sarà molto difficile, l'Olympiakos ha giocato bene in semifinale. Ma ci sono tutte le possibilità di vincere questo torneo, se lo meriterebbe. Difficoltà per l'ambiente? Normale che senti l'atmosfera, però conta fino a un certo punto. Siamo più forti e questo deve prevalere per vincere

ll commento su Italiano, Nzola e Belotti


La Fiorentina ha un allenatore intelligente, capace di capire cosa ci stiamo giocando. Metterà i giocatori nella condizione migliore e si spera che, stavolta, al secondo anno, la squadra vinca. Nzola in finale? Non so, sono estimatore di Belotti in quanto è particolarmente intelligente e collaborativo per la squadra. Ha dimostrato di essere valido, ma in finale tutti gli attaccanti possono esserlo. Nzola va detto che non è continuo, a volte si incaponisce nel tentare il dribbling e calcia poco in porta. Bisogna sempre concentrarsi, in ogni partita, ma per chi gioca è piuttosto difficile. Sono ancora convinto delle qualità dei giocatori e dell'allenatore, si può fare risultato anche in queste ultime partite

Italiano in campo
Italiano (ph. G.Morini)
Fiorentina, nuovo tentativo per Gudmundsson? Lui vorrebbe restare in A...
Ayoub El Kaabi, ecco chi è il bomber dell'Olympiakos

💬 Commenti

Edito da SoccerCommunication via Senese 230, Firenze (FI)

P. IVA 02014030676
Iscrizione Registro Imprese di Firenze: VRNLRD79L14E058I

Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Firenze Numero:
5993 del 6 Maggio 2015
Iscrizione ROC 31459
Direttore Responsabile: Alfredo Verni

Powered by Slyvi