Quella di questa sera non sarà solo un grande match tra Roma e Fiorentina che si giocano il quarto posto in campionato, ma sarà la sfida tra Vincenzo Italiano e Josè Mourinho.

Due vite parallele

Davvero poco in comune tra i due (il raggiungimento della finale di Conference League) poi tutto differente. Vincenzo Italiano e Josè Mourinho non potrebbero essere allenatori più diversi. Dal modo di intendere il calcio messo in pratica dalle proprie squadre, al modo di sottoscrivere il ruolo di allenatore, più manager il portoghese mentre più insegnate il siciliano. 

L'attesa contro l'attacco

Come scritto stamani sulle colonne della Gazzetta dello Sport, Mourinho ha trasmesso alla Roma il suo carattere e la sua personalità. I giallorossi giocano un calcio attendista che vede nella transizione verso la porta avversaria un marchio di fabbrica. La Fiorentina invece con Italiano gioca una calcio spregiudicato e offensivo fatto di possesso palla e pressing alto. Il problema è legato a quella ferocia che, al contrario della Roma, la squadra viola talvolta non ha. Insomma due allenatori diversi che con differenti filosofie di gioco stanno però portando entrambi ottimi risultati. Stasera la sfida per candidarsi ufficialmente per la lotta Champions.   

italiano
Roma-Fiorentina, le statistiche e i precedenti tra le due squadre
Italiano, per stasera caccia alla vittoria numero 150

💬 Commenti