Foto di Giacomo Morini ©
News

Fiorentina, 5 gol per ripartire: l’ultima manita nel ricordo di Astori

Era da tanto, anzi troppo tempo che la Fiorentina non segnava cinque gol in casa e regalava uno spettacolo simile ai tifosi

Ieri vittoria schiacciante e meritata, ovvio senza esaltarsi troppo. La cosa che bisogna far emergere sicuramente è la reazione emotiva e orgogliosa degli uomini di Italiano che incarnano sempre l’anima della vendetta per ogni sconfitta pesante

Era successo nello stesso identico modo la scorsa stagione quando la Fiorentina in campionato viene strapazzata dal Torino per 4-0 e il match dopo (era sempre giovedì ma di Coppa Italia) vince 5-2 contro il Napoli a Napoli in dieci per quasi tutto il secondo tempo prima di rifilare 3 gol ai supplementare e conquistarsi i quarti di finale. Un’altra manita i viola la rifilano un mese dopo alla Sampdoria, 5-0, ma a Genova.

Quando allora l’ultimo pokerissimo al Franchi?

Bisogna andare indietro di 5 anni e 6 mesi, quando la Fiorentina di Paulo Sousa vinse con un rocambolesco e sofferto 5-4 contro l’Inter di Stefano Pioli (da ricordare che oltre alle doppiette di Vecino e Babacar andò in rete il capitano Astori).

Se invece vogliamo trovare una vittoria europea con 5 gol bisogna andare nel lontano 29 settembre 2019 quando la Fiorentina al Franchi vince proprio per 5-1 contro il Qarabag, anche li i viola venivano da una brutta prestazione in campionato; insomma una reazione rabbiosa che campeggia nel sangue gigliato.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Pruzzo: "Non capisco la scelta di Italiano su Cabral"