Il terzino della Fiorentina, Michael Kayode ha rilasciato una lunga intervista all'edizione nazionale de La Repubblica. Qui ha parlato di vari momenti fondamentali che fino a questo momento hanno costellato la sua carriera calcistica.

Ecco cosa ha detto in merito a Italiano:

"È un martello. Ma questo aspetto mi piace, perché non vuole mai che ci accontentiamo".

Sulla gara di Napoli, una delle migliori, ha affermato:

 "Non è stato facile marcare Kvaratskhelia ma è andata bene. Mi intriga quando affronto giocatori così forti perché capisco a che punto è la mia crescita. Ne vorrei affrontare di talenti così: aspetto il ritorno per incrociare Leao. Non vedo l’ora".

Per quanto riguarda obiettivi e sogni, il gigliato ha detto: 

"Mi piacerebbe far parte del gruppo di Spalletti ai prossimi Europei ma più in grande, vincere un Mondiale. Con la Fiorentina mi piacerebbe andare in Champions, abbiamo un’ottima squadra. E magari conquistare un trofeo per Firenze, come la Conference League".

kayode

Leggi anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/112628502022/kayode-in-campo-ho-ripensato-a-tutti-i-sacrifici?et

Stasera in campo: Barak, Lopez e Parisi devono convincere...
L'opzione Castellani non è chiusa. Ecco i dettagli

💬 Commenti