L'amministratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta come riportato anche da Gazzetta.it è intervenuto ai microfoni del TG1 per parlare della mancata proroga del decreto crescita da parte del Consiglio dei Ministri. Il dirigente è stato molto critico a riguardo definendone l'abolizione un “autogol da parte del governo”, in un momento molto proficuo per il calcio italiano in ripresa grazie anche alle tre finali europee della scorsa stagione.

L'amministratore delegato dell'Inter Beppe Marotta
Beppe Marotta

Le parole di Marotta

"Il calcio italiano era in ripresa, stava risalendo la china a livello mondiale considerando anche le tre finali europee della scorsa stagione. In un momento simile l'abolizione del decreto crescita rappresenta un autogol da parte del governo italiano, per il mondo del calcio e anche per il Paese. Anche perchè non ne usufruivano solo i giocatori ma ad esempio anche alcuni allenatori che sono venuti a lavorare in Italia dall'estero e hanno avuto agevolazioni fiscali proprio grazie al decreto crescita.

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/185106075142/borghi-beltran-e-il-miglior-numero-9-del-post-vlahovic

 

Napoli-Fiorentina, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Supercoppa italiana
Fiorentina-Torino: le formazioni ufficiali, torna Jack

💬 Commenti