Le parole di Alberto Polverosi al Corriere dello Sport sulla partita vinta dalla Fiorentina contro l'Hellas Verona.

Il giornalista Alberto Polverosi
Alberto Polverosi

Le parole di Polverosi

“I sei cambi dopo la gara di Conference non hanno prodotto energie ne tanto meno gioco. Il Verona ha dominato il primo tempo e se alla fine ha lasciato tutti i punti al Franchi deve preoccuparsi e non poco, perchè è impossibile non vincere una partita così se non per i tanti errori sotto porta e i prodigi del portiere avversario. Nella Fiorentina la coppia Beltràn-Nzola lanciati insieme dal primo minuto per la prima volta non ha funzionato così come a non funzionare è stata la coppia Lopez-Mandragora a centrocampo che la squadra non ha visto come punto di riferimento. La differenza tra l'ex Sassuolo e Arthur si nota troppo. A non funzionare soprattutto sono state le ali. La partita di Ikonè è un inno all'errore, all'involuzione e al non gioco. Sono due anni che è a Firenze e di partite dove ha mostrato qualcosa se ne ricordano tre o quattro ma evidentemente Italiano vede in lui qualcosa che sfugge a tutti noi.”

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/403612536326/supercoppa-gli-arabi-spazientiscono-la-fiorentina

 

 

 

Cecchi: "partita di ieri dimostra che Beltràn è una punta"
Mencucci: la Fiorentina lo esclude da cena al Viola Park

💬 Commenti