Amoruso
Amoruso

L'ex difensore della Fiorentina Lorenzo Amoruso ha parlato ai microfoni di Radio Bruno del match che si giocherà domani tra Fiorentina e Atalanta.

Le sue parole

Parliamo sempre delle solite problematiche di questa Fiorentina. Errori in fase difensiva in cui vengono concesse praterie a chi ha grande corsa, come Leao. Ma è solo l’ultimo esempio. Questa squadra continua a concedere tantissime occasioni, regalando situazioni che non dovresti. La mia paura più grossa è che la Fiorentina possa portare nelle coppe l’atteggiamento visto in campionato. Fai fatica ad entrare in campo con una mentalità vincente sapendo che concedi così tanto e sempre agli avversari. Troppi giocatori non al 100% per una squadra che ancora soffre tantissimo in certe occasioni. Ad oggi è difficile pensare a una Fiorentina in Europa se non riuscirà ad andare avanti nelle coppe. Certe scelte dell’allenatore non mi sono piaciute

Nico Gonzalez

Le probabili formazioni

Le due squadre arrivano da momenti opposti in campionato. L’Atalanta è in ripresa dopo un periodo di appannamento ed è ancora in lotta per un posto Champions League, avendo una partita da recuperare, proprio contro la Fiorentina, rinvio per la tragica scomparsa di Barone, ed è reduce dal netto successo di Napoli per zero a tre. La Fiorentina, invece, sembra ormai concentrata sulle coppe essendo decima in campionato con nove punti di ritardo dal quinto posto della Roma che oggi, in base al ranking, vale un posto Champions. La squadra di Italiano arriva alla sfida dopo la sconfitta interna con il Milan, che forse sancisce la fine delle speranze di un piazzamento utile per la massima competizione continentale. I padroni di casa dovrebbero affidarsi al 4-2-3-1 con Terracciano in porta, Kayode e Parisi terzini, mentre in mezzo Milenkovic dovrebbe prendere il posto di Quarta, non in perfette condizioni, formando una coppia con Ranieri. A centrocampo Arthur a fare regia, Duncan a fornire equilibrio e gamba, Davanti terzetto con Gonzalez, Beltran e Sottil dietro al Gallo Belotti. In casa Atalanta non ci sarà Gasperini, squalificato dopo le proteste di San Siro contro il Milan, mentre in campo out Scalvini, fuori un mese, e De Ketelaere, acciaccato, ma il modulo rimarrà lo stesso, ovvero il 3-4-1-2 con Musso in porta, Toloi, Hien e Djimsiti dietro, poi esterni Holm e Ruggeri con Ederson e De Roon centrali di centrocampo. Koopmeiners sarà l’incursore tra le linee con Scamacca e Lookman come coppia di attacco.

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Parisi; Arthur, Duncan; Nico Gonzalez, Beltran, Sottil; Belotti. All. Italiano.

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi, Hien, Djimsiti; Holm, Ederson, De Roon, Ruggeri; Koopemeiners; Scamacca, Lookman. All. Gasperini

Juventus-Fiorentina, i principali duelli del match reparto per reparto: cosa dicono i numeri
Italiano prima di lasciare Firenze e la Fiorentina vuole vincere un trofeo

💬 Commenti