Biraghi (ph. G.Morini)
Biraghi (ph. G.Morini)

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Cristiano Biraghi ha analizzato la prestazione dei suoi compagni al Via del Mare contro il Lecce di D'Aversa, capace di rimontare lo svantaggio e portare a casa una partita che aveva in palio punti molto importanti. 

“Così non perdono neanche i pulcini”

Queste le sue parole: "Noi ci aspettavamo che partissero così forte, ma loro nei secondi tempi vanno in difficoltà e così è effettivamente stato. Alla fine poi è successa una cosa che non esiste per una squadra come la nostra che vuole ambire a determinati obiettivi: il cervello e la mente devono restare connessi perché non è assolutamente possibile fare queste figuracce. Al 45' era calcio d'angolo nostro e 2-1 per noi, ma poi finisce 3-2 per loro: c'è poco da dire, c'è da guardarsi bene in faccia e parlarsi chiaro. Non possiamo fare questo alle tantissime persone che ci seguono in ogni trasferta, alla società e all'allenatore che ci ha dato tutto e che continua a darci tutto. Non possiamo combinare altri pasticci".

 Biraghi
Cristiano Biraghi

“Adesso sta a noi giocatori fare gruppo e rimanere compatti”

Conclude Biraghi: “Certe cose non possono succedere se speri in determinati obiettivi come noi. La cosa che mi dà più fastidio è che ci è già successo due anni fa a Empoli, ma se poi torni a fare gli stessi errori siamo punto e a capo. Sta a noi giocatori che scendiamo in campo migliorare, soprattutto in un momento in cui le cose non vanno bene.

Mercato, la strategia viola lascia aperti molti interrogativi
Polverosi: "La fiorentina sembra davvero sfinita..."

💬 Commenti