Ifab
Ifab

Probabilmente a breve soltanto il capitano della squadra sarà autorizzato a parlare e a confrontarsi con l'arbitro. E' quanto emerge dalle ultime considerazioni che l'Ifab sta portando avanti in merito alla decisione di introdurre un nuovo cartellino. Come evidenzia Gazzetta.it, veder sventolare un nuovo cartellino arancione è, senza dubbio, una vera rivoluzione nel modo in cui intendiamo il calcio. 
Le motivazioni che spingono l'Ifab ad adottare tale nuova misura sono inequivocabili e consistono nel tentativo di contrastare coloro che protestano e che perdono tempo durante le competizioni. 
 

ifab


Il cartellino arancione
 


L'International Board si riunirà a Glasgow il 2 marzo per il 138° meeting della storia dell'organizzazione. Trattasi di un summit che può riservare molteplici soprese. Tra i vari punti oggetto di discussione durante il vertice, quello relativo alle sospensioni a tempo risulta essere il più curioso. La misura è già stata adottata nell'ambito di alcuni campionati dilettantistici inglesi ed è arrivato il momento di approdare a competizioni più ampie. 
Il nuovo cartellino verrà utilizzato nel caso di proteste prolungate o falli tattici. Colui che sarà oggetto di una tale decisione verrà sospeso dal campo per circa 10 minuti.
 

Inter, Zuliani: "Non sapete vincere. Neanche in una partita tranquilla, siete capaci di..."
Riforma della FIGC: "Via la Serie C, meno squadre e più poteri alla Serie A"

💬 Commenti