Burdisso (ph. G.Morini)
Burdisso (ph. G.Morini)

Nicolas Burdisso è un ex calciatore argentino nato il 12 aprile 1981. È noto per la sua carriera da difensore centrale, giocando principalmente in Serie A. ll giocatore ha iniziato la sua carriera professionale nel 1999 con il Club Atlético Boca Juniors, dove ha giocato fino al 2004. 

Burdisso in ltalia

L'argentino ha poi fatto il salto in Europa, unendosi all'Inter, con cui ha vissuto anni di successo, vincendo diversi titoli di Serie A e Coppa Italia, oltre a competere nella UEFA Champions League. ln seguito ha giocato con la Roma, il Genoa e il Torino. Con la prima, ha raggiunto la finale di Coppa Italia e la fase a gironi della Champions League. Nel 2014, ha lasciato l'Italia per giocare in Argentina con il Club Atlético Rosario Central, prima di ritirarsi dal calcio professionistico nel 2018. Burdisso ha rappresentato l'Argentina in numerose competizioni, inclusi i Mondiali FIFA e la Copa America. Dopo il ritiro, Burdisso ha intrapreso diverse attività nel mondo del calcio, tra cui il lavoro di dirigente sportivo e di commentatore televisivo. La sua esperienza e conoscenza del gioco gli hanno permesso di rimanere coinvolto nel calcio anche dopo aver appeso gli scarpini al chiodo.

Burdisso Nicolas
Burdisso (ph. G.Morini)

ll rapporto con la Fiorentina

Dopo il suo ritiro dal calcio, Nicolas Burdisso è approdato alla Fiorentina, rivestendo qui un ruolo dirigenziale. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, è iniziata infatti una nuova fase della sua carriera nel mondo del calcio. Burdisso è stato nominato direttore tecnico della Fiorentina il 6 luglio del 2021. In questo ruolo, ha avuto diverse responsabilità, inclusa la gestione degli affari tecnici e sportivi del club. Il suo compito principale è stato quello di contribuire alla formazione della squadra, supervisionare le operazioni di mercato, identificare talenti e sviluppare strategie per migliorare le prestazioni della squadra. Qui il nuovo direttore sportivo si è trovato a lavorare assieme a Daniele Pradè conosciuto già ai tempi della Roma. La sua carriera da ex giocatore, ha permesso  all'argentino di comprendere le esigenze dei giocatori viola e di fornire loro il supporto necessario per massimizzare il loro potenziale. Ciò detto, però, il suo periodo alla Fiorentina come dirigente non è stato esente da sfide. Il club ha attraversato momenti di transizione e cambiamenti di gestione, e Burdisso ha lavorato per adattarsi a queste circostanze mentre cercava di portare avanti gli obiettivi della squadra. 

ll futuro di Burdisso e i suoi possibili sostituti

Ormai pare certo che il direttore sportivo della Fiorentina, lascerà la società alla fine della stagione in corso, e in merito al suo futuro, non mancano già le prime voci, che lo vogliano alla Roma. Per quanto riguarda coloro che invece potrebbero prendere il suo posto nel ruolo di direttore sportivo della viola. i due nomi più plausibili, sarebbero quelli dello spagnolo Eduardo Macia, attuale CFO dello Spezia, e quello del direttore sportivo dell'Empoli, Pietro Accardi, accostato più volte nelle ultime stagioni anche al Napoli.  Eduardo Macià è un dirigente sportivo spagnolo che ha ricoperto ruoli di rilievo in diverse società calcistiche, contribuendo alla costruzione di squadre competitive e all'individuazione di talenti emergenti. Macià ha iniziato la sua carriera nel mondo del calcio come osservatore per il Valencia CF. Successivamente, ha lavorato per il Real Betis Balompié, dove ha svolto diverse mansioni nell'ambito del reclutamento dei giocatori e dello sviluppo del settore giovanile. Successivamente ha lavorato  per il Leicester City FC, dove ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo. Più recentemente, dal 2011 al 2015, Macià ha lavorato anche come direttore sportivo per la Fiorentina. In questo ruolo, ha avuto la responsabilità di gestire gli affari tecnici e sportivi del club, inclusa la pianificazione della squadra e le operazioni di mercato. Portato a Firenze da Corvino nel 2012, lo spagnolo ha avuto la responsabilità di gestire gli affari tecnici e sportivi del club, inclusa la pianificazione della squadra e le operazioni di mercato e lo ha fatto nel migliore dei modi, collaborando in modo ottimale con Pradè. Attualmente Macià è allo Spezia dove riveste il ruolo di chief football operations. ll suo contratto con il club ligure scade nel giugno del 2026. 


 

 

Belotti in gol contro il Brugge: può conquistarsi la Fiorentina?
Atalanta-Fiorentina, la sfida infinita: tra Coppa Italia e Campionato...

💬 Commenti

Edito da SoccerCommunication via Senese 230, Firenze (FI)

P. IVA 02014030676
Iscrizione Registro Imprese di Firenze: VRNLRD79L14E058I

Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Firenze Numero:
5993 del 6 Maggio 2015
Iscrizione ROC 31459
Direttore Responsabile: Alfredo Verni

Powered by Slyvi