Italiano (ph. G.Morini)
Italiano (ph. G.Morini)

Atalanta contro Fiorentina sarà anche Gasperini contro Italiano. Due identità chiare e precise che si rispecchiano nelle loro squadre, di seguito quanto riportato dall'edizione odierna de La Repubblica.

Gasperini e il finale di stagione dell'Atalanta

Né Italiano né Gasperini ieri hanno parlato del match, ma tutti e due hanno fatto capire cosa si aspettano da questo finale di stagione e dal futuro, sia a livello di squadra sia a livello personale: «La Coppa Italia è importante, abbiamo giocato due finali negli ultimi anni senza riuscire a vincerle e per una società come la nostra è l’unico trofeo avvicinabile. Non so se farò in tempo a fondare un nuovo ciclo con l’Atalanta», disse qualche settimana fa Gasperini cerchiando in rosso l’obiettivo dei suoi ultimi due mesi, forse, da allenatore dell’Atalanta

Gasperini

Italiano e quel preludio di addio 

L’Italiano pensiero invece è storia recente, con quella frase pre e post Maccabi che sa di addio: «Del futuro ne ho parlato con la società, che è al corrente del mio pensiero. Metterei la firma per vincere qualcosa, regalare al presidente una coppa, dato che ci siamo andati così vicini in passato. Da parte mia massimo impegno e professionalità fino alla fine della stagione, poi vediamo dove arriviamo». Tradotto, bene per entrambi il bel gioco, ancora meglio vincere un trofeo prima di salutare e essere ricordati per sempre

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Atalanta e Fiorentina: tra tiri, occasioni create e goal fatti
Gudmundsson pronto per la Juventus? E con Vlahovic..

💬 Commenti