Foto di Giacomo Morini ©
News

Postpartita, Italiano: "Non siamo incisivi e concreti ma non si può recriminare e fare drammi"

Ai microfoni di DAZN, subito dopo il fischio finale di Fiorentina-Udinese, è intervenuto il mister viola Vincenzo Italiano

27.04.2022 20:42

Su quello che è stato il recupero della ventesima giornata di oggi Fiorentina-Udinese è intervenuto nel postpartita ai microfoni di DAZN l'allenatore viola Vincenzo Italiano:"Sono arrabbiato per un opportunità buttata al vento, potevano essere punti importanti per la classifica, nel primo tempo l'abbiamo giocata bene. Sotto di due gol poi diventa difficile e lo 0-4 è un risultato pesante, mancano poche partite alla fine, dobbiamo archiviare questa sconfitta e andare avanti e fare bene a San Siro; oggi nel primo tempo la squadra non mi è dispiaciuta. Non è la prima volta che tra corner e palle gol non siamo incisivi e concreti, e costano caro e perdi le partite con avversari di valore; oggi abbiamo trovato un Udinese cinica e concreta diversamente da noi. Ribaltare i risultati? È una dote, una qualità e caratteristica che noi non abbiamo perché creare tanto ed essere poco concreti e un qualcosa di negativo che ti permette di non riprenderle e puntualmente le perdiamo. Ho voluto dare minuti a gente per noi importante che è da un po che non giocava, ripeto serviva dargli minuti a gente che ha qualità e se non si faceva oggi era difficile averli per il finale di campionato. Spero abbia dato condizione a tutti, ora ripartiamo. Domani mattina abbiamo allenamento, dobbiamo pregare la partita con il Milan, parleremo e analizzeremo, mancano 20 giorni e non si può recriminare e fare drammi, a pensare a quello che poteva accadere e si poteva fare; mancano 20 giorni 4 partite più punti possibili e vediamo dove arriviamo alla fine".

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Serie A, stasera anche Atalanta-Torino: le formazioni ufficiali