Foto di Giacomo Morini ©
News

Fiorentina, con Jovic e Luis Alberto è giusto sognare ma basta errori

La dirigenza della Fiorentina sta gestendo davvero male alcune situazioni che potrebbero portare al declino, oppure ad un sogno ad occhi aperti

18.06.2022 15:00

Qualcosa sta andando storto, o comunque sta continuando a rotolare verso il declino che potrebbe portare al fallimento sportivo dopo un anno da incorniciare. Ricostruiamo con calma cos'è accaduto e cosa potrebbe essere di questa società.

Per prima cosa, la situazione cessioni o mancati rinnovi. Ok per Odriozola, lo spagnolo voleva tornare a vestire la maglia del Real Madrid ma non si è fatto nulla per convincerlo a restare o a credere nel progetto. Dopo Odriozola la patata bollente Torreira, dove a mio modesto parere la dirigenza ha sbagliato a non accontentare un ragazzo e una città intera che per questo club farebbe di tutto, la dirigenza invece ha snobbato l'uruguaiano come se nulla fosse (probabilmente dietro ci sono dinamiche che non sappiamo e mai sapremo). 

Si ma ora arriva la calma e si punta al mercato? No, come se non bastasse nasce il caso, o caos, Vincenzo Italiano. L'allenatore vorrebbe rinnovare, ma davvero è così difficile aggiungere un milione o andare incontro al mister che ha ridato entusiasmo ad una tifoseria? Rimane un mistero anche questa vicenda dove presto sapremo meglio.

Però nella vita non bisogna mai bagnarsi prima che piova, quindi bisogna essere pazienti e aspettare. Competenti o meno, la dirigenza gigliata è gente inesperta ma non stupida (Commisso non avrebbe creato un impero se lo fosse stato); e portare la Fiorentina in paradiso potrebbe davvero essere possibile; bisognerebbe solo essere più coraggiosi e volenterosi. Confermare Italiano sarebbe il primo passo; se è vera la trattativa che porta a Jovic e Dodò c'è davvero da sperare; per concludere un colpo alla Luis Alberto realmente potrebbe dare un seguito a questo progetto. Allora dico: è giusto sognare, ma per favore basta errori!

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Borozan: "Jovic perfetto per il gioco di Italiano"