Foto di Giacomo Morini ©
News

Firicano (Staff Fiorentina): "Italiano mostro tattico. Sogno? Portare ACF in Europa"

Stefano Firicano e Paolo Riela, match analyst dello Staff di mister Italiano, hanno parlato ai microfoni ufficiali della viola

Ai canali ufficiali della Fiorentina hanno parlato i due match analyst della viola: Stefano Firicano e Paolo Riela:

Firicano:

“Cosa facciamo? Analizziamo la parte tattica degli avversari: fase di possesso e non possesso.  E anche quella delle nostre partite. In partita? Al momento sto in panchina e prendo le immagini che Paolo mi manda da sopra il campo. Cosa fa Paolo? Fa tutto. Io non faccio niente (ride). Con lui analizzo la parte tattica dell'avversario e poi passiamo il lavoro alla squadra, semplificandoglielo. Italiano? Siamo fortunati, perché è tecnico che tatticamente è un mostro. Noi cerchiamo di dargli più informazioni che possiamo. Partita preferita? Fiorentina-Milan. Abbiamo fatto una pressione ultra offensiva e con Gonzalez siamo riusciti a fare gol. I miei difetti? Sono anziano e parlo poco (ride). Il mio sogno nel cassetto? Portare la Fiorentina in Europa”.

Riela:

“Cosa facciamo? Confondiamo il mister con le nostre idee tattiche (ride). In partita? Analizzo la partita e prendo alcune immagini. Poi le giro a Stefano e lui le mostra al mister e al resto dello staff. Cosa fa Stefano? Prima scherzava. Ci siamo conosciuti quest'anno ed è un professionista incredibile e una persona meravigliosa. Assieme analizziamo l'avversario e tutto quello che dobbiamo poi fare la domenica. Partita preferita? Napoli-Fiorentina di Coppa Italia. I miei difetti? Sono un po' ansioso. Cerco sempre di programmare ogni cosa. Col mister poi non è sempre facile fargli trovare pronto tutto. Il mio sogno nel cassetto? L'Europa, ma, negli anni a seguire, crescere e arrivare più in alto possibile”.

Leggi Anche >>> 4/10/81, il primo gol di Vierchowod con la maglia della Fiorentina (fiorentinauno.com)

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Mercato, al CS l'agente di Joao Pedro