Pagelle Fiorentina-Roma
News

Pagelle F1 Fiorentina-Roma 2-0: Nico Gonzalez tenace, Bonaventura imperituro

I giudizi e le pagelle della nostra redazione di F1 su Fiorentina-Roma 2-0

I nostri giudizi su Fiorentina-Roma 2-0

Terracciano 6,5 - Una parata plastica su calcio di punizione di Pellegrini e le molteplici uscite dai pali per recuperare il pallone sono efficaci per sigillare i battenti viola.

Venuti 6 - Talvolta è rude quando il suo compito è quello di rubare palla. Provoca un quantitativo ingente di falli, ma il lavoro effettuato è utile ai fini della protezione del risultato finale.

Milenkovic 6,5 - Attento e pulito a liberare l'area, specie quando Abraham provava a più riprese di ricevere palla al piede. Il serbo non glielo concede quasi mai ed il risultato finale gli dà ragione.

Igor 6 - Vince la stragrande maggioranza dei duelli aerei con Abraham, cosa non da poco. Se lo perde pericolosamente solo una volta in tutto il match, ma la mancanza di precisione dell'inglese lo grazia.

Biraghi 6 - Una Roma non eccezionale non lo fa distinguere per palle recuperate. Lui ringrazia con molteplici sovrapposizioni in corsia: anche se spesso non premiate dai compagni. Ciononostante, i cross in area e le palle indirette calciate sono tutte pericolose. Sost. da Terzic S.V.

Amrabat 6 - Si concede spesso un po' troppi rischi ritardando lo scarico del pallone verso i compagni, ma la precisione con cui effettua questi è, tutto sommato, efficace. Va anche vicino al gol con una gran conclusione dalla distanza: per il resto nulla di eclatante da segnalare.

Bonaventura 7 - Con prepotenza - forse troppa, visto il giallo - Jack ricorda a tutti di che pasta sia fatto. Quella che sarebbe potuta essere la sua doppietta - gol viziato dal fuorigioco di Nicolas Gonzalez -ha fatto letteralmente scoppiare i 30.000 del Franchi. Sost. da Maleh 6,5 - Il piglio con cui entra in campo ed i numerosi inserimenti in area senza palla sono più che lodevoli.

Duncan 6,5 - Tra i migliori in mediana. Quando riceve palla, il lavoro di protezione e lo smistamento avviene spesso con sicurezza e celerità. Aggiungiamoci del comparto tecnico non indifferente e la prestazione più che sufficiente è bell'e pronta.

Nicolas Gonzalez 7,5 - Prima lo guadagna, poi lo realizza: la caparbietà dell'argentino è tutta racchiusa in quel calcio di rigore. Serve l'assist a Bonaventura, ma per un pelo viene pescato in fuorigioco: il timing non lo aiuta, sfortunato. Conferma di essere il migliore in campo quando nei minuti finali continua ad arare entrambe le fasce come se non ci fosse un domani servendo a più riprese i compagni in area di rigore: affamato. Sost. da Saponara S.V.

Cabral 6 - Non viene servito spesso in area di rigore, ma sulle poche palle che gli arrivano è sempre pronto a staccare di testa e colpire. I pochi palloni serviti lo costringono a tornare spesso a centrocampo guadagnando tocchi in più con gli appoggi conditi, tuttavia, da un po' di affanno. Sost. da Piatek 6 - Entra e pulisce il gioco difendendo palla spalle alla porta: tanto basta per portare a casa i tre punti. Qualche incursione in più in area di rigore sarebbe stata apprezzata dai compagni.

Ikoné 6,5 - Quando ubriaca di finte gli avversari di riferimento in corsia sembra essere il numero uno al mondo, ma davanti la porta maggiore concretezza sarebbe gradita. Tutto sommato, la personalità c'è ed è tanta. Sost. da Callejòn S.V.

 

Italiano 7,5 - La formazione titolare schierata è quella giusta, molte conferme e precise sostituzioni - vedi Amrabat per Torreira -. Anche la gestione delle forze a gara in corsa è lodevole, i cambi effettuati sono pochi ma buoni, volti a congelare un risultato finale più che fondamentale contro una pretendente diretta all'Europa.

LEGGI ANCHE: Foto F1, la coreografia della Fiesole: "Non chi comincia, ma quel che persevera"

LEGGI ANCHE: Video F1, Borja Valero saluta il Franchi e i tifosi della Fiorentina

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Prepartita, Duncan: "Faremo del nostro meglio. Quest'anno..."