Rassegna stampa

Antognoni: "ACF va temuta. Lobotka? Provai a portarlo a Firenze"

Giancarlo Antognoni ha rilasciato un'intervista a Il Mattino, in vista del match di domenica della Fiorentina contro il Napoli. L'Unico Dieci ha parlato di entrambe le squadre

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Giancarlo Antognoni ai microfoni de Il Mattino

"Italiano è stato capace di far volare i viola  il miglioramento rispetto alla stagione passata è netto, evidente. C’è un gioco, una personalità e Luciano Spalletti sa che deve stare molto attento alle insidie di questa partita: certo c’è Nico Gonzalez ma mica solo lui. Per me la Fiorentina è un gruppo che va temuto, ha un collettivo che può far molto bene. 

Insigne a Toronto dopo una vita a Napoli? Doloroso staccarsi la maglia di una vita da dosso. Io sono fiorentino d’adozione, lui è napoletano verace. All’inizio non è semplice, è come se ti venisse a mancare qualcosa dentro. Io di proposte ne ho avute tante, dalla Juventus e dalla Roma, ma la mia è stata una scelta di cuore, perché Firenze è casa mia. E l’amore che i fiorentini provano per me ha sempre ricambiato questa mia decisione“.

Sul Napoli: "Tutti si sorprendono per Lobotka. Ma quando era al Celta Vigo anche io provai a portarlo alla Fiorentina. Ha testa, piede. Come Zielinski che ho sempre seguito fin dai tempi dell’Empoli. Ma trovatemi un punto dove il Napoli è carente: anche l’esordio di Zanoli è stato positivo. Vuol dire che Spalletti ha saputo lavorare con pazienza con questo ragazzo”.

 

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Odriozola-ACF in fase di stallo, ma la Fiorentina guarda in Premier