Foto di Giacomo Morini ©
News

Fiorentina, adesso sognare l'Europa è più semplice

La vittoria regala certezze; tutto grazie al record di tifosi accorsi alla stadio e di quel piccolo diavolo dell'Uruguay

Il Corriere dello Sport-Stadio celebra e quasi festeggia assieme alla Fiorentina una squadra che non solo gioca il miglior calcio in Italia, o comunque probabilmente è la squadra più in forma in questo momento, ma nello stesso momento e sostenuta da uno sfondo stupendo, infatti attorno a questo quadro fantastico c'è una cornice che è da grandi squadre, ovvero i tifosi. Infatti ieri nel successo ottenuto contro il Venezia Firenze ha festeggiato il suo record di presenze allo stadio (più 31 mila spettatori), donando ancora più certezze sulla corsa per l'Europa

Domani bisognerà aspettare il risultato finale di Napoli-Roma per capire se i giallorossi rimangono ad una sola lunghezza; da monitorare anche il risultato dell'Atalanta impegnata contro il Verona.

Il Franchi non solo a celebrato la squadra, ma anche il proprio condottiero e avanguardista di questo gruppo intensamente, nelle idee di gioco, rivoluzionario: ovvero Lucas Torreira. Instancabile, imprevedibile e lesto; lesto come Ernesto Vidal, ultimo uruguaiano viola a segnare 5 gol nel lontano 1954.

Rimane solo una cosa negativa in mezzo al trambustò di cose utili e dolci da portarsi con se, stiamo parlando del grave infortunio di Gaetano Castrovilli, uscito in barella a causa di una lussazione al ginocchio sinistro. Rocco Commisso non ha smesso di rincuorare il ragazzo chiamandolo al cellulare e facendogli sentire il calore e la vicinanza di tutto il mondo Fiorentina.

 

 

 

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Commisso, augura una serena Pasqua a tutti i tifosi