L'ex allenatore dell'Italia Marcello Lippi ha preso la parola al Troefeo Maestrelli al quale era presente oggi e si è soffermato sui temi principali della Nazionale Italiana e non solo, di seguito le sue dichiarazioni.

L'ex CT azzurro Marcello Lippi
Marcello Lippi

Le parole di Lippi

Il ricordo di Vialli

“Sono enormi i ricordi di Vialli. Ogni volta che lo vedo è sempre un tuffo al cuore. Abbiamo passato tanti anni insieme ed era una persona straordinaria.”

Su Allegri

“A me la Juve piace sempre, ma in generale se non vince non piace. Allegri è un'allenatore dalla grande cultura sportiva e se la giocherà fino in fondo questa stagione, ma l'allenatore della Juventus riceverà sempre delle critiche.”

Sulla Serie A

“Ci sono 5-6 squadre che mi piacciono molto perchè giocano un bel calcio, due di queste sono Empoli e Frosinone. Il calcio italiano dal punto di vista del bel gioco è migliorato negli ultimi anni.”

Sulla Supercoppa

“Le ho giocate sempre lontano dall'Italia. L'unico motivo per cui succede di andare all'estero è che li si vuole vedere i campioni italiani e per questo pagano tanti soldi.”

Su Spalletti e l'Europeo

“Spalletti è l'uomo giusto al posto giusto. Sono molto legato a lui, è una persona molto gradevole e di grande livello. Europeo? L'obbiettivo dell'Italia di partenza deve essere sempre quello di vincerlo.”

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/489243446790/sky-germania-offerta-viola-per-vargas-ma-e-troppo-bassa

 

 

 

 

 

 

 

Napoli-Fiorentina, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Supercoppa italiana
Tortelli: "Vogliamo vincere un trofeo. Il Viola Park..."

💬 Commenti