News

Mourinho, Sull'ex obiettivo viola Oliveira: "Non pensavo che il prestito fosse possibile, ecco perché"

L'ex obiettivo di mercato della Fiorentina, Sergio Oliveira, è arrivato a Roma per rimpinguare il centrocampo giallorosso, ma come dice lo Special One: "Non è un regista"

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Jose Mourinho in conferenza stampa in merito al neoacquisto della Roma, Sergio Oliveira, che era stato accostato alla Fiorentina sotto la breve gestione Gattuso: “Se farà il rigorista? Non ci ho ancora pensato, è una cosa che dobbiamo ancora decidere. In questo momento non ve lo posso dire, abbiamo lavorato su tante altre cose in settimana e non sui rigori. Non avrei mai pensato che fosse possibile prendere Sergio in prestito, non è stato un nome che ho messo io sul tavolo perché, conoscendo le nostre idee di mercato per gennaio e l’importanza di Sergio in una squadra che gioca per vincere il campionato come il Porto non avrei mai pensato fosse possibile in prestito. 

Quando me l’ha proposto Tiago Pinto ho detto subito sì e non perché lui è un regista come dite in Italia o può migliorare la squadra da quel punto di vista. Non è questo Sergio, è un giocatore diverso con un carattere di cui abbiamo bisogno, con una esperienza di cui abbiamo bisogno. Viene da un club con una mentalità che conosco bene, ho pensato subito che fosse un giocatore molto importante per noi. Si tratta di migliorare a poco a poco la rosa.

Per questo dico che questa finestra di mercato per noi è stata positiva: abbiamo preso due giocatori (Maitland Niles oltre a Sergio Oliveira, ndr) presto e migliorano tanto le nostre opzioni. Finora abbiamo fatto sette mesi con un solo terzino destro. Sergio a centrocampo può fare tutto: non è un regista, ma a parte questo è tutto e per il nostro profilo di rosa è molto importante migliorare la squadra a poco a poco”.

Commenti

Panico: "Sassuolo ottima squadra. Fa del gioco palla a terra la sua forza. Fiorentina deve avere mentalità da grande squadra"
FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter