News

Ufficiale, Juventus: con la UCL scatta l'obbligo per Chiesa

È ufficiale: col raggiungimento della qualificazione in Champions League, la Juventus dovrà esercitare l'obbligo di riscatto per Federico Chiesa

La Juventus ha raggiunto matematicamente la qualificazione alla prossima edizione della Champions League, grazie alla vittoria sul Venezia ed al pareggio ottenuto dalla Roma. Col raggiungimento del sopracitato obiettivo è scattato l'obbligo di riscatto di Federico Chiesa; ecco il comunicato ufficiale della Vecchia Signora datato 5 ottobre 2020: 

"Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto un accordo con la società ACF Fiorentina per l’acquisizione, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2022, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Federico Chiesa a fronte di un corrispettivo di € 10 milioni, di cui € 3 milioni per la stagione sportiva 2020/2021 e € 7 milioni nel corso per la stagione sportiva 2021/2022. Inoltre, l’accordo prevede:

L’obbligo da parte di Juventus di acquisire a titolo definitivo le prestazioni sportive del giocatore al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della stagione 2021/2022;

La facoltà da parte di Juventus di acquisire a titolo definitivo le prestazioni sportive del giocatore qualora detti obiettivi non fossero raggiunti.

Il corrispettivo pattuito per l’acquisizione definitiva, in entrambi i casi, è pari a € 40 milioni, pagabili in tre esercizi, e potrà essere aumentato, nel corso della durata del contratto di prestazione sportiva con il calciatore, per un ammontare non superiore a € 10 milioni al raggiungimento di ulteriori obiettivi.

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Caressa: "Se Pairetto ha deciso senza VAR non deve arbitrare mai più"