Dodo (ph. G.Morini)
Dodo (ph. G.Morini)

Durante il mercato estivo 2022, venne ufficializzato l'acquisto delle prestazioni sportive del terzino destro Dodo, uno dei protagonisti dell'ottima stagione viola conclusa poi con il raggiungimento di 2 finali. Il 24 settembre 2023 durante Udinese-Fiorentina, il terzino brasiliano usci' dal campo al sesto minuto per via di un bruttissimo infortunio: lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Adesso che finalmente è tornato a disposizione del mister, grazie all'utilizzo di FootData abbiamo deciso di mettere a confronto le sue prestazioni della stagione 2022\23 con le prestazioni del giovane talento classe 2004 Kayode, che ha preso il posto del brasiliano per tutta questa parte di stagione.
 

Kayode è un vero talento 

Una delle caratteristiche più importanti che deve avere un terzino, sono i cross per le punte. Nonostante Dodo l'anno scorso ha giocato molti più minuti rispetto a Kayode, il classe 2004 ha già totalizzato 54 cross contro i 61 di tutta la stagione passata del brasiliano. La differenza tra i 2 è netta, di questi 54 cross ne sono riusciti ben 23, mentre per Dodo ne sono andati a buon fine solamente 10 su 61. Anche dalla 3\4 non c'è paragone, 16 cross totali e 11 riusciti per Kayode, 26 totali e solamente 7 riusciti per Dodo.

Nonostante l'ottima stagione del brasiliano, il 91.4% dei cross dal fondo di destra non sono andati a buon fine, i numeri del 2004 sono invece un'altra musica.

Kayode

Dodo nettamente superiore in fase difensiva

Per quanto riguarda i duelli vinti, non c'è partita tra i due.  Dodo ha vinto ben il 41.5% dei duelli mentre Kayode solamente il 20.3%. Nella metà campo avversaria il brasiliano ha vinto il 26.3% dei duelli, il classe 2004 il 20.4%. Dodo è in vantaggio anche nella metà campo difensiva con il 44.2% di duelli vinti contro il 20.2% di Kayode.

 

Fiorentina-Viktoria Plzen: Viola favorita? Ecco cosa dicono le statistiche
Fiorentina, domani l'apertura della Camera Ardente al Viola Park per Joe Barone

💬 Commenti