Paul Pogba
Paul Pogba

Non è ancora detta l'ultima parola, i legali di Pogba pronti a presentare ricorso al TAS di Losanna.

Pogba non si ferma davanti alla sentenza

Paul Pogba  tramite i suoi legali aveva rifiutato il patteggiamento e non si fermerà dinanzi a questa sentenza. In attesa del dispositivo ufficiale, trapela la volontà del centrocampista francese classe 93' di fare ricorso presso il TAS di Losanna.
Proprio l'ultimo grado di giudizio sarà fondamentale anche per il rapporto con la società Juventus. Su questa vicenda Cristiano Giuntoli qualche settimana fa si era espresso così: "Aspettiamo l'ultimo grado di giudizio prima di dire la nostra: ci vogliamo confrontare con il suo entourage. Aspettiamo".

Pogba

 

La sentenza

Paul Pogba, centrocampista della Juventus, è stato squalificato 4 anni per doping. Accolta la richiesta della Procura antidoping. Il calciatore era risultato positivo al testosterone dopo Udinese-Juventus del 20 agosto. Partita a cui il centrocampista bianconero non aveva preso parte, restando in panchina fino al fischio finale. A quasi 31 anni (li compirà il 15 marzo), la carriera del francese sembra destinata a finire qui. Bisognerà capire come si comporterà la Juventus, che già aveva proceduto alla sospensione degli emolumenti, garantendo al francese lo stipendio minimo previsto dall'accordo sindacale dei calciatori, ovvero 48 mila euro all'anno lordi.Lo riporta la Repubblica.it.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Designazioni arbitrali Torino-Fiorentina, dirige Marchetti, Sozza al Var
Fiorentina, Polverosi: "Beltran è un calciatore moderno"

💬 Commenti