Italiano Conference League (ph. G.Morini)
Italiano Conference League (ph. G.Morini)

Domani alle ore 18.45 va in scena la gara valevole per il ritorno degli ottavi di Conference League tra Fiorentina e Maccabi Haifa. Si riparte dal risultato dell'andata terminata 3-4 in favore dei viola. Intanto oggi alla vigilia della sfida ha preso parola dal media centre del Viola Park in Conferenza Stampa l'allenatore gigliato Vincenzo Italiano. Di seguito le sue parole.

L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano saluta i tifosi viola prima di una partita al Franchi
Vincenzo Italiano 

La conferenza stampa di Vincenzo Italiano

Sull'approccio che serve domani

Abbiamo un piccolo vantaggio della gara d'andata da sfruttare fin da subito. Loro hanno una squadra di valore e proveranno a ribaltare il risultato. La squadra ha acquisito esperienza e sono sicuro che sbaglierà l'approccio

Sui problemi nelle gara casalinghe

Lo scorso anno il percorso è stato strepitoso. Nessuno prepara le gare per amministrarle e basta. In Europa non devi mai abbassare la guardia e sarebbe importante portarsi subito in vantaggio 

Sulla sua squalifica

Sarò sincero l'avrei evitata volentieri. E' la prima volta in carriera tra i professionisti che mi capita e penso che il giallo non fosse giusto, ma staff e squadra sanno bene cosa devono fare 

Le scelte in difesa

Perdiamo Milenkovic che per noi è un'assenza pesante, ma recuperiamo Quarta che sarà sicuramente della partita visto che si allena in gruppo da una settimana

Sui rigori e i tanti errori dal dischetto recenti

Alla fine di ogni allenamento ci fermiamo sempre a battere i rigori. In campionato sembra esserci una maledizione che puntiamo a risolvere in tempi brevi. I ragazzi cominciano a stufarsi di questa situazione non bella nè diffusa

Sui risultati altalenanti

Il nostro difetto è la mancanza di continuità. Col Maccabi avremmo dovuto evitare 2,3 situazioni mentre contro la Roma che ha giocatori di livello mondiale abbiamo fatto una gara molto attenta. Dobbiamo fare più attenzione perchè nei prossimi mesi ci giochiamo tanto. Il pari con la Roma ci ha fatto male e per noi è come una sconfitta, non dobbiamo soffrire

Il suo futuro dipende dalla vittoria di un trofeo?

Ne ho parlato con la società e penso che il club sappia come la penso… Ora però pensiamo a rimanere concentrati sulle tre competizioni. Vedremo cosa saremo capaci di ottenere. Metterei la firma su un trofeo da regalare al presidente. Mi auguro di arrivare più in alto possibile da qui alla fine

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/262616813062/serie-a-chi-segna-di-piu-nell-ultimo-quarto-d-ora-la-fiorentina

 

 

 

 

 

Atalanta-Fiorentina sotto la lente: tra valori di mercato e giocatori in forma
Mandragora: "Praga rammarico più grande della mia carriera"

💬 Commenti